Agnone, emergenza neve: bilancio sulle operazioni di soccorso

Capracotta foto soccorsoAGNONE (IS) – Nel corso della fase critica dell’emergenza neve che ha colpito gran parte della provincia di Isernia, in particolare i comuni dell’alto Molise, i Carabinieri hanno eseguito numerose operazioni di assistenza, soccorso e salvataggio di cittadini, trovatisi in situazioni di grave disagio e in alcuni casi anche di pericolo.

Un bilancio complessivo parla di soccorso a sette autovetture rimaste isolate, con a bordo venti persone, di cui tre bambini; consegna di generi di prima necessità presso due case di riposo per anziani; recapito di generi alimentari e di farmaci presso numerose abitazioni rimaste isolate; soccorso e accompagnamento in Ospedale di tre persone anziane impossibilitate a muoversi, per sottoporsi a dialisi; accompagnamento di alcuni allevatori per consentirgli di somministrare il foraggio agli animali rimasti isolati all’interno delle stalle; soccorso ad una famiglia, due adulti e tre bambini, rimasti intossicati da monossido di carbonio per il malfunzionamento di una caldaia, e trasporto in Ospedale per le cure del caso.

Innumerevoli infine gli interventi di assistenza ad automobilisti rimasti in panne con i propri veicoli.

In tutti i casi i Carabinieri sono intervenuti anche grazie all’impiego del “gatto delle nevi” in dotazione alle Stazioni di Agnone e Capracotta, il cui utilizzo si è rilevato davvero provvidenziale.

CONDIVIDI