Agnone, furto e commercio abusivo: tre persone nei guai

Agnone, furto e commercio abusivo: tre persone nei guai AGNONE – Continuano in tutto il territorio della provincia di Isernia le attività dei Carabinieri per contrastare le diverse forme di criminalità, in particolare il fenomeno dei furti che risultano tra i reati che creano maggior allarme sociale. I Carabinieri della Stazione di San Pietro Avellana, a termine di mirate indagini, hanno denunciato due uomini residenti a Vastogirardi con l’accusa di aver sottratto 500 quintali di legna ai danni di un’impresa boschiva. Grazie ad un’attenta ricostruzione della dinamica dei fatti i militari sono riusciti ad identificare i due che ora dovranno rispondere del reato di furto aggravato.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, invece, i Carabinieri della Stazione di Capracotta, hanno sorpreso un 48enne di origini campane, già noto alle forze dell’ordine, mentre era intento ad esercitare il commercio ambulante di lampadine al led senza la prevista autorizzazione. Per l’uomo è scattata la contestazione della violazione amministrativa e l’intera merce è stata posta sotto sequestro.