Basket, Al Discount Dynamic Venafro-Virtus Arechi Salerno 76-81

Venafro-SalernoDopo questa sfida la Dynamic è ancora ferma a zero nonostante le due buone prestazioni con cui ha iniziato la nuova stagione

VENAFRO – Dopo la sconfitta rimediata nel finale a Roma contro la Luiss, i gialloblù sono tornati a giocare sul parquet del Pedemontana, tra le mura di casa. Non succedeva dallo scorso aprile, quando la vittoria con Ortona aveva regalato alla formazione del presidente Di Giovanni due punti importantissimi in chiave salvezza. Si torna a Venafro senza Tamburrini, ancora fuori per l’infortunio che sabato scorso lo ha costretto in panchina per tutto il finale di gara.

Presente invece Laguzzi, tra gli starting-five insieme a Rossi, Minchella, Moretti e Rinaldi. La partita si accende subito, veloce ed esaltante fin dalle primissime battute. Coach Paternoster opta per la difesa box sul play Rossi, nella speranza di tagliarlo fuori dai giochi soprattutto in fase di impostazione.

CRONACA DEL MATCH

I venafrani tirano con poco ritmo da fuori (solo 2/9 nel primo quarto dall’arco dei 3 punti), ma con Moretti e Rinaldi riescono comunque a trovare la via del canestro. Moretti piazza la tripla del 19-19 a trenta secondi dalla fine della prima frazione di gioco, ma nel possesso successivo, il tap-in di Bartolozzi sulla sirena riporta i salernitani in vantaggio di due lunghezze.

Il match diventa più caldo e divertente. Il miniparziale di 7-2 segna la rimonta dei padroni di casa, con tanto di schiacciata in contropiede di Gueye che manda in visibilio il pubblico del Pedemontana. Anche Laguzzi entra in partita (10 punti, 6 rimbalzi e 2 assist alla fine della prima metà di gioco) e la Dynamic chiude a +12 il secondo quarto.

Rossi e Rinaldi infiammano la retina appena rientrati dallo spogliatoio, decretando il massimo vantaggio di 16 punti. I viaggianti però riescono a frenare la striscia positiva dei venafrani e le due bombe di Cucco riaprono completamente i giochi. L’Arechi mette a segno ben 25 punti nel solo terzo periodo, arginando i tentativi dei padroni di casa di riportarsi avanti.

CROLLO NEL FINALE MA PRESTAZIONE CONVINCENTE

Negli ultimi dieci minuti la tensione è palpabile, specie quando Cucco e Bartolozzi firmano il break di 0-5 con cui si apre l’ultima frazione di gioco. Le bombe di Rinaldi però, non falliscono il bersaglio e, sul 66-66, Rossi serve uno splendido assist in area per Laguzzi che riporta in vantaggio i locali.

È l’ex Petrazzuoli a caricarsi la squadra sulle spalle nel finale: la sua bomba dall’arco e i tiri liberi messi a segno rendono vani i tentativi di coach Mascio di riprendere in mano la partita. I tiri del potenziale pareggio falliscono e l’8/8 dalla lunetta di Petrazzuoli nel quarto periodo rimanda ancora di una giornata il primo successo stagionale della Dynamic Venafro.

La prestazione è, nel complesso, convincente. Ora bisognerà dare continuità al lavoro svolto e recuperare Tamburrini per giocare al completo la partita con Battipaglia fissata per domenica prossima.

TABELLINO:

DYNAMIC VENAFRO: Rinaldi 28, Cancelli, Moretti 12, Laguzzi 14, Minchella 6, Rossi 12, Gueye 4, Casapenta ne, Carcillo ne, Sabetta, Pirozzi ne

VIRTUS ARECHI SALERNO: Petrazzuoli 20, Cirocosta 2, Beatrice 2, Paci 21, Leggio 6, Bartolozzi 4, Babilodze 11, Cucco 13, Mennella 2, Cucco A ne, Datuowei ne.

Foto di Lino Santoro Sito ufficiale Dynamic Venafro Basket