Fossalto, tanti visitatori al rito della Pagliara Maje Maje

Fossalto Pagliara Maje MajeFOSSALTO – Da tutto il Molise ma anche da Bergamo e da Caserta. In tanti ieri, martedì 1 maggio, si sono recati a Fossalto per assistere al rito della Pagliara Maje Maje. Come da tradizione il cono ricoperto di fiori, erba e fave ha attraversato le strade del paese accompagnato da curiosi, musica e bambini in abito tradizionale.

Un percorso, quello del 2018, che così come ha ricordato il presidente della Pro-Loco, Marco Fusaro, “rimarrà nella storia poiché dopo 55 la scupina è tornata a suonare dietro la Pagliara”. La zampogna di canne, infatti, era scomparsa con la morte dei costruttori di Fossalto ed è tornata in vita grazie al lavoro dell’associazione L’Ancia Sannita.

Nel pomeriggio, invece, la piazza è stata invasa dalla simpatia dei K8Event che con trampoli, fuoco e bolle di sapone hanno lasciato tutti i bambini a bocca aperta. Dunque una giornata ricca e divertente che si è conclusa con lo spettacolo della band Cor a Cor.