Isernia: cinque persone denunciate, sotto sequestro armi e munizioni

sequestro armiISERNIA – É di cinque persone denunciate all’Autorità Giudiziaria ed il sequestro di armi e munizioni il bilancio dell’ultima operazione in ordine di tempo, predisposta dai Carabinieri, che ha interessato diverse zone della provincia di Isernia, con il preciso obiettivo di contrastare ogni tipologia di reato e di illegalità.

A Rionero Sannitico i militari della locale Stazione, hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, un 50enne del posto, che ha forzato con la propria auto un posto di controllo dei Carabinieri, in quanto viaggiava alla guida del veicolo già precedentemente sottoposto a sequestro e affidatogli in custodia giudiziaria.

Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno sorpreso un 75enne, alla guida della propria auto completamente ubriaco, mettendo così in gravissimo pericolo la sicurezza stradale. Il tasso alcoolemico, secondo quanto accertato attraverso l’apparato etilometro in dotazione alle unità di pronto intervento dell’Arma, superava di ben tre volte il limite previsto dalla normativa vigente. Per l’anziano è scattato il sequestro del veicolo, il ritiro della patente di guida e la denuncia per guida in stato di ebbrezza alcoolica.

controlli stradaliA Sesto Campano i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, hanno denunciato per minaccia aggravata e porto illegale di armi un 48enne del posto, che per futili motivi, armato di un’ascia minacciava ripetutamente la moglie. L’arma è stata sottoposta a sequestro. Ancora per porto illegale di armi, a Venafro, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 69enne di Mondragone, in provincia di Caserta, in quanto a seguito di una perquisizione è stato trovato in possesso di un revolver smith & wesson, calibro 38, che poteva soltanto detenere presso la propria abitazione, e la replica di una pistola semiautomatica Beretta, calibro 9, con relativi munizionamenti. Entrambi le armi e le munizioni venivano sottoposte a sequestro. Infine ancora a Venafro, i militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno denunciato un 25enne di origine asiatica, il quale nei pressi della Stazione Ferroviaria, completamente ubriaco, infastidiva e molestava i viaggiatori. Nei suoi confronti sono state anche avviate le procedure per l’eventuale espulsione dal territorio nazionale.