Isernia, contrasto alla criminalità nelle periferie: 19 persone denunciate

controlli carabinieriISERNIA – Nelle ultime settimane oltre alle attività di repressione e di contrasto ai fenomeni di criminalità attuate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, anche attraverso una proficua attività investigativa che ha portato all’esecuzione di cinque ordinanze di custodia cautelare per spaccio di sostanze stupefacenti, nell’ambito dell’operazione denominata “New Opening”, all’esecuzione di altri due provvedimenti di cattura per furto, rapina ed estorsione, nonché all’arresto di altri due pregiudicati per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, l’Arma ha attuato una vasta operazione di controllo del territorio ai fini della prevenzione dei reati, denominata “Periferie Sicure”, predisposta a livello nazionale, con mirati interventi effettuati in particolare nelle aree periferiche caratterizzate da fenomeni di irregolarità e degrado.

In via prioritaria i servizi di prevenzione sono stati rivolti al contrasto ai reati in materia di stupefacenti, all’esecuzione di mirati interventi nei luoghi di aggregazione giovanile e a verifiche di tipo amministrativo sugli esercizi pubblici, quali locali di intrattenimento e sale giochi.

A conclusione dell’operazione, condotta dai militari delle locali Stazioni, dei Nuclei Operativo e Radiomobile delle Compagnie di Isernia, Venafro e Agnone, del Nucleo Investigativo provinciale e dei reparti speciali dell’Arma operanti sul territorio, sono stati conseguiti i seguenti risultati: 19 in tutto le persone, tra quelle denunciate in stato di libertà o segnalate per illeciti amministrativi, responsabili a vario titolo di reati contro la persona ed il patrimonio, in materia di stupefacenti e armi, in materia di sicurezza stradale e in materia di tutela del lavoro; 404 sono stati i veicoli controllati durante i posti di blocco istituiti lungo le arterie stradali che attraversano la provincia Pentra, mentre 562 sono state le persone identificate; eseguiti accertamenti amministrativi e in materia igienico-sanitaria presso 61 locali pubblici. Sotto sequestro numerose dosi di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana, due coltelli a serramanico e quattro autovetture per violazioni di tipo penale ed amministrativo.