Isernia, controlli antidroga: geometra finisce nei guai

Isernia, controlli antidroga: geometra finisce nei guaiISERNIA – Continuano le attività predisposte dai Carabinieri su tutto il territorio della provincia di Isernia, sviluppate anche durante le ore notturne, mirate alla prevenzione e al contrasto all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli ultimi a finire nella rete dell’Arma, sono stati quattro giovani, tutti poco più che 20enni.

Il primo ad Isernia, dove i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno sorpreso un geometra del posto in possesso di un involucro contenente sostanze stupefacenti del tipo marijuana. La droga è finita sotto sequestro, mentre il giovane dovrà rispondere di detenzione illegale di stupefacenti.

Altre tre persone sono state invece fermate a Sesto Campano, dai militari della locale Stazione, che in collaborazione con una Unità Cinofila antidroga dell’Arma, ha proceduto al controllo di un’autovettura, dalla quale gli occupanti, nel tentativo di disfarsene, hanno lanciato alcuni involucri contenenti dosi di marijuana, che venivano comunque tutte recuperate.

Dalla conseguente perquisizione personale e veicolare venivano rinvenute altre dosi occultate nel poggiatesta del sedile anteriore del conducente del veicolo, e all’interno del cruscotto un bilancino di precisione e bustine di cellophane, utilizzati per la pesatura e la confezione delle dosi.

Tutta la droga, il materiale rinvenuto e una somma di denaro contante, probabile provento dell’attività di spaccio, sono stati sottoposti a sequestro. Per i tre giovani, tutti residenti nel venafrano, è scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.