Isernia: controlli, denunce e sequestri nel ponte di Pasqua e Pasquetta

Controlli Carabinieri Isernia

ISERNIA – Carabinieri in azione durante il ponte delle festività di Pasqua e Pasquetta, al fine di garantire la sicurezza ai cittadini ed ai vacanzieri che si sono recati in provincia di Isernia per trascorrere qualche giorno di relax.

Nell’ambito dell’operazione “Pasqua sicura”, che ha visto l’impiego di tutte le Stazioni dell’Arma dislocate nei vari comuni della provincia, dei Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie territoriali e del Nucleo Investigativo provinciale, coordinati dalle competenti Centrali operative, in queste ultime ore sono scattate altre denunce e sequestri, che si vanno ad aggiungere ai provvedimenti degli ultimi giorni, con sette persone denunciate all’Autorità Giudiziaria per reati contro la persona, in materia di armi e stupefacenti, nonché il sequestro complessivo di quattro fucili, una carabina, due pistole, oltre cento munizioni e varie dosi di hashish.

Le ultime operazioni hanno invece riguardato una denuncia a piede libero a carico di un cinquantenne di Venafro, il quale si è reso responsabile di violazione dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro, essendo stato sorpreso alla guida della propria autovettura nonostante la stessa fosse stata già precedentemente sottoposta a sequestro amministrativo e affidatagli in custodia giudiziaria.

Inoltre posti di blocco sono stati istituiti lungo le principali arterie di collegamento, nel corso dei quali sono stati controllati centocinquanta veicoli in transito, identificate centottanta persone tra conducenti e passeggeri, quindici le violazioni riscontrate in materia di codice della strada e sottoposti a sequestro due veicoli poiché messi in circolazione privi di copertura assicurativa.

Dieci gli alcoltest eseguiti per accertare un eventuale guida in stato di ebrezza alcolica da parte dei conducenti, mentre numerose sono state le perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Venti i pregiudicati attualmente sottoposti a misure cautelari o di prevenzione nei cui confronti sono stati effettuati controlli sul regolare rispetto delle prescrizioni imposte dalle competenti Autorità Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza. Eseguiti accertamenti amministrativi e in materia igienico-sanitaria presso otto locali pubblici.