Isernia, droga e furti: un arresto e quattro denunce

carabinieri IserniaÉ scattata l’operazione “Natale sicuro”. Sequestrate dosi di hashish e marijuana, recuperata la refurtiva. Centinaia i controlli effettuati sul territorio

ISERNIA – É di una persona arrestata, quattro denunciate, sequestri di sostanze stupefacenti e il recupero di refurtiva di ingente valore, il bilancio di un’operazione scattata nelle ultime ore per contrastare tutti quei reati considerati di maggior allarme sociale, tra Isernia e altre località della provincia. L’attività predisposta dal Comando Provinciale dell’Arma, denominata “Natale sicuro”, proprio per garantire sicurezza e tranquillità a cittadini residenti e vacanzieri, per tutto il periodo natalizio e delle festività di fine anno, vede impegnati in un controllo straordinario del territorio le pattuglie di tutte le Stazioni dislocate sul territorio, affiancate da quelle dei Nuclei Operativi e Radiomobili, da personale del Nucleo Investigativo ed Informativo, con l’impiego di auto “civette”, e reparti speciali quali il Nucleo Cinofili dell’Arma, che nella circostanza odierna è intervenuta con il cane pastore tedesco “Nox”, altamente addestrato per la ricerca di armi e droga.

carabinieri Isernia arrestiLe Centrali Operative del Comando Provinciale e quelle delle Compagnie distaccate, risponderanno ventiquattro ore su ventiquattro, attraverso il numero di emergenza “112”, a qualsiasi tipo di esigenza o chiamata di soccorso da parte dei cittadini. E veniamo nel dettaglio ai risultati delle ultime ore: ad Isernia, i militari del N.O.R., hanno arrestato in flagranza di reato, una persona, 40enne del posto, responsabile del furto perpetrato all’interno di due negozi, il primo di alcune derrate alimentari, il secondo di prodotti di profumeria, per un valore di complessivo di oltre trecento euro. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai legittimi proprietari, mentre la persona fermata, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

E sempre ad Isernia, nel centro storico, i militari del N.O.R., hanno fermato un 20enne del luogo, trovato in possesso di varie dosi di hashish e marijuana, per un peso complessivo di oltre quaranta grammi di stupefacenti. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio. Secondo i primi accertamenti le dosi rinvenute sarebbero state destinate ad alcuni giovani acquirenti, tra i quali anche studenti provenienti da varie località della provincia e dai comuni limitrofi dell’alto casertano, quali Capriati a Volturno, Gallo Matese, Letino, Ciorlano, Prata e Ailano. Sulla strada statale “85 Venafrana”, i militari della Stazione di Monteroduni, hanno recuperato un furgone Fiat Iveco, rubato alcune ore prima nella provincia di Benevento con a bordo numerosi attrezzi per aprire e forzare serrature di porte e saracinesche.

I malviventi, vistisi braccati dai Carabinieri, che erano in zona con l’attuazione di numerosi posti di controllo, hanno deciso di abbandonare il mezzo e il materiale che sarebbe servito a perpetrare qualche furto anche nel territorio “pentro”, piano criminoso che è stato in questo caso mandato a monte grazie al pronto intervento della “benemerita”. Infine a Colli al Volturno, i militari della locale Stazione, hanno denunciato tre giovani isernini, un 26enne, un 25enne ed un 23enne, resisi responsabili di una rissa, sulle cui cause sono in corso ulteriori accertamenti, verificatasi nei pressi di un locale pubblico. Tutti e tre i contendenti, hanno riportato contusioni guaribili con sette giorni di prognosi. Nel corso dei posti di controllo, sono stati eseguiti accertamenti su centodieci veicoli in transito, identificate centotrentacinque persone tra conducenti e passeggeri, elevate quindici contravvenzioni al codice della strada e sottoposti a sequestro tre veicoli privi di copertura assicurativa.