Isernia, furti in abitazione: pregiudicato denunciato dai Carabinieri

sequestro arnesiSotto sequestro arnesi per scassinare porte e saracinesche. Nei guai anche un pensionato per guida senza patente

ISERNIA – Continuano senza sosta le attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, finalizzate a contrastare il fenomeno dei furti e di altri reati considerati di maggior allarme sociale. Proprio ad Isernia, nel corso di un controllo notturno, una pattuglia di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, ha sorpreso nei pressi di alcune abitazioni isolate un 25enne del luogo, con a carico precedenti per furto aggravato, il quale era in possesso di un zaino contenente una tronchese, alcuni cacciavite ed altri arnesi utili per scassinare porte e saracinesche.

controlli prevenzioni truffeTutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre il giovane condotto in Caserma è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Non si esclude che il pregiudicato, possa essere coinvolto in alcuni “colpi” verificatisi nel recente passato nel territorio della provincia “pentra”. Singolare la giustificazione fornita dal giovane ai Carabinieri sull’armamentario trovato in suo possesso: “gli sarebbe servito per entrare nell’abitazione del nonno in quanto non aveva le chiavi per accedervi”.

E sempre ad Isernia, un 60enne, pensionato del posto, è stato sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, mentre percorreva le strade del centro cittadino alla guida di un’auto, tenendo una condotta di guida altamente pericolosa, procedendo ad alta velocità e senza rispettare la segnaletica stradale. I militari lo hanno bloccato, scoprendo che il pensionato non aveva mai conseguito la patente di guida. L’uomo è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, mentre il veicolo di proprietà di un suo familiare è stato sottoposto a sequestro.