La Regione dispone la prima tranche di pagamento in favore del concessionario Ica Creset

fratturaCAMPOBASSO – La Regione Molise ha disposto oggi la prima tranche di pagamento in favore del concessionario Ica Creset al fine di provvedere al rimborso della tassa automobilistica regionale pagata per i 14 Comuni dell’area del cratere sismico del 2002.

“Sono 7467 i cittadini aventi diritto al rimborso, atteso da tempo – spiega il governatore Paolo Di Laura Frattura (foto) – Con il trasferimento odierno di euro 659.519.88 possono essere disposti rimborsi per 1915 cittadini, aventi diritto.
A loro le somme saranno accreditate nei prossimi giorni. Con cadenza settimanale si provvederà poi al trasferimento degli ulteriori fondi fino a copertura del totale delle somme da rimborsare che ammonta a oltre 2 milioni e 300mila euro. Grazie all’accuratezza della nostra gestione, ancora una volta paghiamo un debito che non era stato creato da noi.
L’abbattimento al 40% di tributi e contributi dovuti a soggetti residenti o aventi sede legale nell’area del cratere sismico del 2002 era stato disposto con provvedimenti del 2009.
L’Amministrazione regionale ha affidato l’attività di rimborso e compensazione al nuovo concessionario Ica Creset. Nel mese di gennaio appena trascorso, in collaborazione con i 14 comuni interessati, sono state raccolte le istanze di rimborso, parte delle quali ancora in fase di ricevimento presso gli uffici regionali. Con oggi – conclude Frattura – si avviano in concreto le procedure per il rimborso che saranno completate entro la fine di marzo”.