Legge elettorale, sì al collegio unico ma resta il nodo sbarramento coalizioni e partiti

CAMPOBASSO – La prima commissione consiliare della Regione Molise ha licenziato oggi (13 novembre) i primi 13 articoli della nuova legge elettorale che approderà prossimamente in aula. Via libera al Collegio Unico regionale, stop al voto disgiunto, voto di genere e doppia preferenza, abbassamento della quota di firme per i partiti non rappresentati precedentemente dalla Ue alla regione a 500 firme.

Sul tavolo restano altri scogli, quali lo sbarramento per le coalizioni e per i partiti all’interno delle coalizioni: la proposta è al 10% per le coalizioni e dal 2 al 3% o nulla per i partiti. La prima commissione tornerà a riunirsi domani pomeriggio (14 novembre) dopo il Consiglio Regionale.