Registro dei tumori: Niro, “Una legge senza soldi”

Vincenzo NiroCAMPOBASSO – A margine del Consiglio regionale che doveva dare il via alla legge sul registro dei tumori in Molise, il consigliere regionale Vincenzo Niro ha ammesso che “si tratta comunque di una lodevole iniziativa, ma senza soldi come si fa? In questa legge non viene messo un centesimo, è evidente che siamo in campagna elettorale, e rimarrà solo una norma di principio”.

Per Niro già dal 2012 il registro poteva essere operativo, ma “con una sanità regionale commissariata come si fa a mettere dei soldi ulteriori? Qualora dovesse accadere sarebbe sicuramente impugnata dal governo ed oltretutto dovrebbe essere la Asrem a farsi carico del tutto”.