Sfida cestistica tra le due ultime in classifica

SPORT – Hanno calcato il parquet, la scorsa domenica 6 Dicembre al Pala Angioini-Caliendo di Maddaloni, con elevata concentrazione, con la voglia di vincere e con lo stesso punteggio in classifica. San Michele Maddaloni schiera in campo Desiato, Caceres, Garofalo, Rusciano e Florio.

Al Discount Venafro risponde con Loughlimi, Tamburrini, Fossati, Chiari e un ritrovato capitan Minchella. Siedono in panchina Cancelli, Montanaro, D’Amico, Cardarelli e Brusello.lou2

I padroni di casa prendono subito le distanze dai viaggianti. Dopo 5 minuti di gioco lo svantaggio accumulato è già di 9 punti, che raggiungeranno gli 11 alla fine del primo quarto. Il secondo quarto è sulla falsa riga del primo.  Al suono della sirena del primo tempo sono ancora 11 i punti di vantaggio accumulati dai campani.

Un’ottima reazione dei molisani permette di arrivare anche al meno 5, ma gli uomini di coach Monda, grazie anche all’ultimo innesto Listwon (arrivato giovedi da Bisceglie), ristabiliscono di nuovo le distanze tra le due formazioni con 10 punti di differenza al termine del terzo quarto.

Un ispiratissimo Caceres continua a bersagliare il canestro ospite, ma Tamburrini e soci riescono ancora una volta a ricucire lo strappo arrivando al meno 6 quando mancano 5 minuti dal termine dell’incontro. Un fallo da gioco antisportivo fischiato ai padroni di casa potrebbe realmente rimettere definitivamente la Al Discount Dynamic Venafro in partita.

Purtroppo si ripete la scena del primo tempo di gioco: è 1 su 2 dalla lunetta e il successivo possesso palla viene vanificato allo scadere dei 24 secondi. Maddaloni ringrazia e sottoscrive un nuovo allungo che la porterà al massimo vantaggio di 18 punti, quando oramai mancano pochi secondi al termine della partita.

Un tiro libero e una tripla di Tamburrini sulla sirena rendono meno “forte” il punteggio. Prova sufficiente per i ragazzi di patron Di Giovanni. Minchella rientrava dal lungo infortunio e non ha inciso come è solito fare. Buona la prova di Chiari; Fossati sempre ottimo in difesa (nonostante fosse gravato di 4 falli tra cui un tecnico e quindi costretto a guardare quasi metà del 4 quarto seduto in panca) con buone giocate anche in fase offensive.

Mohamed Loughlimi ha dimostrato di essere un  buon finalizzatore in fase offensiva, ma con qualche lacuna di troppo in quella difensiva. Nulla da dire sulla prova di Tamburrini autore di 23 punti conditi anche da quattro assist, che però fanno da rovescio della medaglia alle 5 palle perse ingenuamente. Compito svolto regolarmente da Montanaro, Cardarelli, Brusello e D’Amico.

Un campo dove Venafro non è mai riuscita a far sua la posta in palio.A vincere e a relegare all’ultimo posto l’avversario sono stati i padroni di casa. Con Chiavazzo fuori causa per l’intero incontro, ma a referto per onor di firma, i locali si impongono con il risultato di 79-65 in una partita bella da vedere, ma molto sentita a causa soprattutto della situazione della classifica.

Venafro disputa una più che discreta partita, con nuovi giochi provati in settimana da coach Mascio. Peccato che a “tradire” i giocatori molisani siano stati i tiri dalla lunga distanza e tantissimi tiri liberi sbagliati.

Appuntamento domenica prossima quando, tra le mura amiche, si affronterà Empoli, squadra dalla doppia faccia, spietata sul proprio parquet (referto rosa contro Palermo e Napoli solo per citarne qualcuna) ma altalenante in trasferta.

San Michele Maddaloni – Al Discount Dynamic Venafro 79 – 65

San Michele Maddaloni :

Ragnino, Listwon 13, Caceres 23, Desiato 8, Marini 1, Garofalo 6, Rusciano 14, Mandato n.e. Chiavazzo n.e. Florio 14, Coach : Giovanni Monda

Al Discount Dynamic Venafro:

D’Amico, Tamburrini 23, Fossati 9, Cardarelli, Chiari 15, Minchella 5, Cancelli, Loughlimi 12, Brusello 1, Montanaro. Coach: Arturo Mascio Parziali 24-13 ; 17-17 ; 15-15 ; 23-20 Arbitri : Barliani e Lupelli