Termoli, successo a Golosaria con il suo olio e pesce

Sbrocca: “Termoli, la sua tradizione culinaria e la sua ristorazione stanno andando nella direzione giusta, valida per attrarre turisti e appassionati dell’enogastronomia e la cucina di qualità”

Termoli, successo a Golosaria con il suo olio e pesceMILANO – All’undicesima edizione di Golosaria presenta anche la città di Termoli apprezzata e conosciuta dai visitatori nei suoi prodotti distintivi come l’olio e il pesce.

La fiera si è tenuta dal 5 al 7 novembre 2016 al MiCo, Milano Congressi ed è stata visitata da oltre 20mila visitatori, 300 espositori provenienti da tutta Italia e 1000 prodotti d’eccellenza.

In questa edizione 2016 sono stati selezionati da Paolo Massobrio, curatore della guida ‘Gatti-Massobrio’ e critico eno-gastronomico, anche l’olio di Termoli dell’azienda agricola di Maurizio Desiderio e l’Osteria Dentro le Mura.

Proprio lo chef Antonio Terzano si è esibito nel cooking show lunedì 7 novembre spiegando ai tanti presenti l’amore per la sua terra e per la cucina della tradizione. Antonio Terzano ha preparato la lasagna in brodo di sogliola, rivisitazione della più tradizionale lasagna in brodo di carne bianca, davanti ai tanti visitatori presenti al cooking show, spiegando le varie fasi della lavorazione del pesce e degli altri ingredienti. Applausi per il piatto finale e pubblico entusiasta al momento dell’assaggio.

Altro successo quello dei tanti visitatori dello stand dell’azienda agricola Desiderio dove è stato possibile assaggiare l’olio e conoscerne tutte le proprietà.

“In questi giorni abbiamo accolto moltissimi visitatori – ha spiegato Enrica Sappracone – e siamo rimasti stupiti dal fatto che quasi tutti sanno benissimo dove si trova il Molise e qualche chef ci ha anche detto che conosceva già l’olio della nostra terra come uno dei migliori d’Italia”.

“La partecipazione a Golosaria è stata un successo – ha dichiarato il  sindaco di Termoli Angelo Sbrocca – i tantissimi visitatori dell’evento hanno potuto apprezzare il nostro olio e la nostra cucina di mare, associando questi prodotti al territorio molisano che sempre più si lascia alle spalle la presunta ‘inesistenza’ e si identifica chiaramente come luogo ideale per chi cerca il contatto con la natura e i sapori autentici, la genuinità e la qualità dei prodotti. Il mio personale ringraziamento va all’associazione Città dell’Olio che ha permesso la partecipazione a ‘Golosaria’ e a chi ha scommesso su questa partecipazione come l’azienda agrigola ‘Sant’Angelo’ di Maurizio Desiderio e lo chef Antonio Terzano dell’Osteria Dentro le Mura. Lo stesso premio come  ‘Ristorante radioso’ conferito allo chef Terzano dal critico enogastronomico e patron di ‘Golosaria’ Paolo Massobrio dimostra come Termoli, la sua tradizione culinaria e la sua ristorazione stiano andando nella direzione giusta, valida per attrarre turisti e appassionati dell’enogastronomia e la cucina di qualità”.

CONDIVIDI