Termoli, raccolta differenziata: parte un nuovo piano di comunicazione

differenziata TermoliTERMOLI – Un piano di comunicazione che prevede moltissime azioni e una diffusione capillare sul territorio per informare quanto più possibile i cittadini sulla raccolta differenziata. Il Piano è stato presentato questa mattina, 22 maggio 2018, dal sindaco Angelo Sbrocca e la dott.ssa Chiara Valentini nel corso di una conferenza stampa.

Il Piano di comunicazione del Comune di Termoli ha utilizzato dei finanziamenti provenienti da risorse regionali e nello specifico dal PAR FSC 2007/2013 Asse III ‘Ambiente e territorio’ stipulato nel 2016 per attuare start up di nuovi servizi di raccolta differenziata e monitoraggio della tracciabilità dei rifiuti.

“La raccolta differenziata significa maggiore qualità della vita, città più pulita e rispetto dell’ambiente. Abbiamo voluto attuare questo Piano di comunicazione – ha spiegato il sindaco Angelo Sbrocca – perché in linea di massima fin da quando a Termoli si è introdotto il sistema di raccolta differenziata nel 2009, gli indici sono sempre stati più o meno intorno al 50% ma è necessario aumentare questi livelli, comunicare il più possibile con i cittadini affinché questi diventino parte attiva della raccolta differenziata; il Comune infatti può mettere a disposizione tutti gli strumenti ma i veri protagonisti della differenziata sono i cittadini. Per questo l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di aumentare le percentuali della differenziata e siamo certi che una preventiva e buona comunicazione, che poi si andrà ad aggiungere a quella della ditta che ha vinto l’appalto, sarà di beneficio per i cittadini perché ne capiscano l’importanza fin da bambini”.

E proprio delle tante azioni contenute nel Piano di comunicazione del Comune ha parlato Chiara Valentini, referente di Comma Srl ditta che ha vinto il bando di gara.

“Lavoriamo a questa campagna di comunicazione da fine gennaio del 2018 dopo esserci aggiudicati la gara del Comune – ha spiegato la dott.ssa Valentini – abbiamo già messo in atto diverse azioni basandoci su due filoni, da un lato la classica campagna di comunicazione con tutti i suoi strumenti, dalle affissioni a tutti i mezzi di comunicazione, dalla comunicazione che arriverà in tutte le case per presentare, ad esempio, il calendario dei rifiuti quando ci sarà la nuova ditta della differenziata e fino ad una comunicazione specifica per i turisti che vivono in città solo nei mesi estivi. Dall’altro lato c’è una vera e propria campagna di stampo culturale e di educazione infatti le prime attività che abbiamo svolto riguardano le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e superiori perché siamo convinti e condividiamo l’obiettivo dell’Amministrazione comunale, che il vero cambiamento per far funzionare la differenziata sta nella cittadinanza, nel modo in cui la cittadinanza sposa il progetto. Quindi non solo sapere come fare tecnicamente la raccolta ma essere consapevoli che si sta facendo qualcosa per la città, per il futuro dei propri figli”.

È stato quindi presentato il logo della campagna di comunicazione che gioca sulle parole DifferenziaTermoli ed è un invito ai cittadini a differenziare, creato con i colori azzurro ed arancione a rappresentare il mare e il sole. Completa il logo il claim ‘futuro pulito’ e l’ape di Jacovitti che richiama la precedente campagna di comunicazione e riporta ancora una volta ai temi dell’ambiente pulito dove le api trovano il loro habitat ideale.

Nei prossimi mesi e dopo l’affidamento definitivo del servizio di raccolta differenziata al vincitore del bando, potranno essere poste in essere altre azioni previste dal piano di comunicazione quali la creazione di un sito internet (la pagina facebook DifferenziaTermoli è già attiva), le olimpiadi della differenziata tra le scuole, il premio Trash Art, la messa a disposizione di biciclette elettriche per il bike sharing, le gare tra quartieri virtuosi e molto altro.

La prossima settimana invece ci saranno le premiazioni degli studenti che hanno creato in questi mesi il miglior cortometraggio avente per tema l’Ambiente.