Termoli, riqualificazione aree verdi: presentato il progetto

Termoli, riqualificazione aree verdi: presentato il progetto

Riguardà il quartiere Carmelo e sarà possibile grazie a una cordata virtuosa composta da Comune di Termoli, azienda EcoControl, Istituto Tiberio, società Dr Service e associazione ‘Rete di Speranza Monte Carmelo’

TERMOLI – È una cordata virtuosa quella che contribuirà alla riqualificazione di due aree verdi presenti nel quartiere Carmelo, il parchetto ‘Aldo Moro’ e l’area verde al confine con via Panama. Sono coinvolti nel progetto oltre al Comune di Termoli, l’azienda EcoControl di Fausto di Stefano, l’Istituto Nautico e per Geometri ‘Ugo Tiberio’ di Termoli, la società Dr Service e l’associazione ‘Rete di Speranza Monte Carmelo’.

Il progetto è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta dal primo cittadino Angelo Sbrocca che ha illustrato le diverse partecipazioni degli attori coinvolti nella riqualificazione delle due aree verdi. Il progetto per i lavori di riqualificazione del parchetto ‘Aldo Moro’ è stato redatto dagli studenti dell’Istituto ‘Ugo Tiberio’ guidati dal prof. Elio Scutti, uno di loro ha esposto in conferenza i principali interventi: eliminazione di tutte le barriere architettoniche, messa in sicurezza dell’area, realizzazione di un percorso di raccordo con il parchetto di Madonna delle Grazie, piantumazione nuove essenze arboree, ripristino dell’illuminazione esistente. Il Comune contribuirà alla sistemazione del parchetto e alla realizzazione dei lavori.

L’area verde che si trova al confine di via Panama invece sarà sottoposta ad una vera e propria innovazione tecnologica: la ditta Eco Control installerà un’isola nella quale i cittadini potranno conferire la plastica ed ottenere un centesimo in cambio di ogni bottiglia o prodotto pet. Questo denaro (attraverso un sistema informatico legato al proprio codice fiscale) sarà spendibile per ottenere sacchetti per la raccolta differenziata, erogati sempre dalla stessa isola, insieme ad acqua e detersivo ecologico. Sarà sempre la ditta EcoControl ad allestire un’area DogPark nella stessa area verde, con erogatore di croccantini, e un parco giochi inclusivo. Saranno inserite nel nuovo parco anche zone per la ricarica delle auto elettriche e panchine con caricatori per telefoni cellulari. Ci sartà un punto wifi libero. Alcuni giochi per bambini, sponsorizzati dalla Eco Control, saranno posizionati anche nel parchetto ‘Aldo Moro’.

Il ruolo dell’Associazione, spiegato dalla presidente Mariateresa Astore e Peppino De Lena, sarà quello di vigilare sulle aree ed occuparsi della manutenzione ordinaria di entrambe, questo sarà possibile anche grazie al nuovo regolamento di cittadinanza attiva approvato dall’amministrazione comunale che, come spiegato dal consigliere Andrea Casolino, permette ai cittadini attivi e alle associazioni, di collaborare con la pubblica amministrazione per valorizzare o prendersi cura di aree della città e ottenere anche un rimborso delle spese.