Angioina Colletorto – Polisportiva Kalena 1924 0-1: il racconto del match

71

colletorto vs kalena

COLLETORTO – È terminata con il risultato di 0-1 la partita tra l’Angioina Colletorto e la Polisportiva Kalena 1924 nella nona giornata del Campionato regionale di Prima Categoria, girone B, giocata a Colletorto domenica 28 novembre. Nel freddo pomeriggio autunnale, con la pioggia a intermittenza che ha reso il “Nino Romano” di Colletorto un pantano al limite dell’impraticabilità, alle 14.30 tocca a Roberta Roca, della sezione di Termoli, dare il via al match. I padroni di casa, reduci da tre sconfitte consecutive in campionato e dalla batosta subita a Casacalenda nella Molise Cupil 25 settembre scorso, hanno voglia di invertire la tendenza e di mettere in difficoltà i rossoneri che non sono abituati a giocare su un campo così duro e sconnesso. La Kalena, tuttavia, affronta la sfida senza considerare le difficoltà oggettive del campo, con lo spirito giusto e pronta a riportare a casa l’intero bottino.

I giocatori ci mettono un po’ per carburare ed entrare in partita. Sono gli ospiti, però, che spesso si fanno pericolosi costringendo gli Angioini nella loro metà campo. I giovani kalendini, che sono scesi in campo con il segno rosso sul viso per aderire alla Giornata contro la violenza sulle donne dello scoro 25 novembre, infatti, per niente intimoriti dal clima e dagli avversaripressano e fanno divertire. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Nella ripresa, la musica non cambia. Sono i rossoneri di Mr. Di Tullio che ci credono di più e costringono il Colletorto a difendersi e a chiudersi in 10 nella loro metà campo lasciando in avanti solo il n. 11 Vincenzo Baratta. La loro strategia è piuttosto chiara: arrivare alla fine sullo 0 – 0 e guadagnare un punto per la classifica.

Di Tullio non ci sta ed effettua alcuni cambi inserendo attaccanti giovani e freschi. Quando, infine, sembra impossibile realizzare un gol, al 92° Dario Rettino batte una punizione dalla destra, mette la palla in area di rigore che trova la testa di CristianFrenza che la devia in porta spiazzando il n. 1 Paolantonio che non ci arriva. Il grido di gioia e di liberazione di Frenza si sente fino a Casacalenda e dalla panchina gli corrono incontro per abbracciarlo ed esultare con lui e gli altri compagni di squadra. Due minuti dopo, arriva il triplice fischio della Signora Roca che manda tutti sotto la doccia. Partita difficile per lei ma diretta magistralmente e senza alcuna sbavatura con la professionalità di arbitri di alto livello. 0 – 1 il risultato finale a Colletorto e 3 punti alla Kalena.

“È stata una gara molto intensa, giocata su un campo pesante – dichiara Nicolino Di Tullio allenatore della Kalena – Nonostante ciò abbiamo provato a fare quello che più ci viene meglio, giocare a calcio. Ci siamo riusciti per tutta la gara, creando tante occasioni da goal peccando di lucidità negli ultimi metri. Siamo stati bravi però a crederci e volere la vittoria fino alla fine. Sono fiero di tutti i ragazzi, da chi è sceso in campo a chi non è stato possibile inserire ma che ha supportato ed incoraggiato i compagni. Abbiamo fatto un altro piccolo passo in avanti nel nostro percorso di crescita, siamo sulla strada giusta. I tre punti conquistati oggi ci portano a quota 16 in classifica generale e ci danno la giusta carica emotiva per affrontare le prossime sfide”.

Domenica 5 dicembre la decima giornata del campionato che vedrà la Polisportiva Kalena 1924 affrontare il Volturino sul sintetico di Casacalenda.