Campobasso si rinnova il sindacato di Polizia Coisp

pica peppinoCAMPOBASSO – La Segreteria Nazionale del Coisp ha nominato Segretario Generale Provinciale f.f. per la provincia di Campobasso, il V. Ispettore della Polizia di Stato Peppino Pica. Sindacalista di esperienza, con quasi 30 anni di servizio di cui 24 trascorsi nella regione Molise, si pone alla guida di una delle Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative della Polizia di Stato.

“Il Coisp, da sempre, si distingue per i suoi principi fondamentali dell’indipendenza e dell’autonomia del Sindacato ma anche per il particolare impegno profuso nella difesa dei diritti degli operatori di Polizia, curandone e tutelandone i diversi interessi. Ma la generale azione di rivendicazione, finalizzata a migliorare le condizioni di lavoro dei poliziotti e delle poliziotte, è stata accompagnata anche da una rilevante presenza nel sociale con approfondimenti, convegni e momenti di confronto sulle dinamiche afferenti la sicurezza e sui fenomeni che determinano maggiore allarme nella collettività”.

sindacato polizia coisp

Così, Peppino Pica, ha spiegato quelli che ritiene i veri e originali valori del Coisp, aggiungendo poi: “ringrazio i Dirigenti Nazionali per la fiducia riposta in me, nella certezza che si possa costituire, anche sul nostro territorio, un Coisp ancora più incisivo con obiettivi ambiziosi”.

Il nuovo Segretario Generale Provinciale ha poi affermato: “da alcuni giorni stiamo lavorando per riorganizzare una Segreteria Provinciale ben strutturata e che possa dare le giuste risposte agli iscritti che proprio negli ultimi giorni hanno avuto un eccezionale incremento. Ciò consentirà, verosimilmente, di raggiungere uno storico record per il Coisp di Campobasso, in termini di consensi validi per la rappresentatività 2019, ponendola così tra le primissime Organizzazioni Sindacali. Non mancherà, infine, un sereno e costruttivo dialogo con le Autorità e i Dirigenti locali dell’amministrazione della Polizia di Stato con il fine di offrire un miglior servizio e maggiore sicurezza ai cittadini di questa provincia”.