Campobasso, spaccio stupefacenti: arrestati due giovani

44

droga

CAMPOBASSO – Continua senza sosta l’offensiva dei Carabinieri contro lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti. Nella tarda serata di ieri, nel corso di un servizio di prevenzione e controllo del territorio, una pattuglia della sezione Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Campobasso, procedeva al controllo di due giovani, appena maggiorenni, nel centro abitato della città.

I “ragazzi”, entrambi stranieri ma residenti nel capoluogo, al controllo dei militari palesavano evidente insofferenza. Entrambi censurati, non convincevano i militari operanti che decidevano così di procedere ad una accurata perquisizione personale, rinvenendo sugli stessi, ben occultate, alcune dosi di sostanza stupefacente del tipo Hashish e Marijuana.

La concreta probabilità che quel controllo potesse essere ancora più fruttuoso induceva i militari ad eseguire perquisizioni domiciliari presso le residenze di entrambi, nel corso delle quali venivano rinvenute numerose altre dosi, già singolarmente confezionate, di sostanza stupefacente dello stesso tipo, per complessivi grammi 50.00 circa, oltre ad una considerevole somme di denaro in possesso dei due, suddivise in banconote di piccolo taglio verosimilmente provento dello spaccio al dettaglio di altra sostanza che veniva altresì posto sotto sequestro penale; venivano inoltre rinvenuti e sequestrati diversi bilancini di precisione ed altro materiale utile al confezionamento delle dosi.

I ragazzi, entrambi incensurati, esperite le formalità di rito, come da disposizione della Procura presso il Tribunale di Campobasso, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari in attesa di comparire davanti al giudice e rispondere dei gravi indizi di colpevolezza a loro carico.

Un controllo del territorio incisivo e metodico quello messo a punto dai Carabinieri di Campobasso che proprio in queste ultime settimane, con l’inizio dell’anno scolastico e la riapertura di tutte le attività, hanno ulteriormente intensificato i controlli nelle strade cittadine e nei locali frequentati da giovani.