Caporalato: arresti nelle campagne di Campobasso e Foggia

36

controllo caporalatoFOGGIA – Vasta operazione anti-caporalato ieri nelle campagne di Campobasso e Foggia. Oltre 50 carabinieri della Compagnia di San Severo e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, supportati dal reparto Elicotteri e coordinati dalla Procura di Foggia, hanno dato il via all’esecuzione di sette misure cautelari per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, tre in carcere e quattro ai domiciliari.

Le aziende agricole riconducibili agli indagati sono state sottoposte ad amministrazione controllata dei beni, mobili e immobili. Teresa Bellanova, parlamentare di Italia Viva, ha ringraziato i carabinieri della task force anti-caporalato, affermando: “Ancora una volta i controlli previsti dalla legge contro il caporalato si dimostrano fondamentali per il contrasto di questa terribile piaga che affligge lavoratrici e lavoratori, costringendoli a condizioni di lavoro disumane e privandoli della loro dignità e dei loro diritti”.

Ora, prosegue Bellanova, “dobbiamo proseguire con convinzione il lavoro già iniziato per rafforzare la norma anche nella parte della prevenzione e assicurare così un ulteriore, irrinunciabile strumento per il contrasto dei caporali e dei loro metodi mafiosi. Senza dimenticare l’importanza di mettere in sicurezza dal Covid queste persone attraverso la somministrazione del vaccino, siano essi migranti regolari o irregolari. Una decisione da assumere rapidamente, una decisione che ha i caratteri dell’umanità e del rispetto delle persone”.