Casacalenda Kalena 1924 frena la corsa del Torremaggiore

kalena torremaggiore

Anzivino: “Siamo riusciti a risollevarci moralmente dai tre risultati negativi che avevamo alle spalle che non fotografavano la nostra situazione reale

CASACALENDA – È terminata con il risultato di 1 a 0, il recupero della decima partita del Campionato regionale di Prima categoria, girone C, tra la Polisportiva Kalena 1924 e il Torremaggiore Calcio disputata domenica 3 febbraio a Casacalenda. La partita si sarebbe dovuta disputare lo scorso 13 gennaio se non fosse nevicato a Casacalenda.

Risultato che mette fine alla serie negativa dei padroni di casa, reduci da tre sconfitte consecutive, e segna la prima battuta d’arresto per la squadra pugliese che aveva infilato undici risultati positivi di seguito senza mai perdere dall’inizio del campionato.

Bellissima partita, novanta minuti intensi e ricchi di buon calcio giocato che hanno fatto divertire il numeroso pubblico accorso al Faidazzo di Casacalenda.

La Kalena, nonostante la squadra avversaria fosse la prima in classifica, imbattuta, è scesa in campo con le idee chiare: interrompere le negatività e conquistare tutti i tre punti in palio. Mister Anzivino ha lavorato tutta la settimana in questo senso ed è riuscito a portare sul rettangolo di gioco un gruppo compatto e motivato nonostante qualche infortunato.

Gli undici in campo, infatti, si sono dimostrati all’altezza della situazione e del loro avversario e, mai intimoriti, si sono schierati con il classico 4 4 2.

In più occasioni, le due punte Guglielmi e Coulibaly lanciate dagli insuperabili centrocampisti, hanno dato filo da torcere alla difesa del Torremaggiore senza concretizzare però. La prima metà di gioco, infatti, si chiude a reti inviolate.

Nella ripresa, stesso copione. Entrambe le squadre con la voglia di vincere e bel gioco in campo. Nessuno riesce a sbloccare il risultato fino al 75°, quando, Michele Iacobelli, intercetta un pallone in area di rigore con la testa, lo poggia a terra e, con il destro, a due metri dalla porta, cinico, non ha difficoltà a infilarlo tra i pali. Seguono un grido di gioia e di liberazione e la corsa verso la tribuna per festeggiare con i compagni di squadra ed i tifosi.

Pochi altri episodi da segnalare su entrambi i fronti fino al triplice fischio finale che mette fine alla partita e consegna alla storia il risultato di 1 a 0 e i tre punti alla Kalena.

“Una vittoria meritata – dichiara Maurizio Anzivino allenatore della Kalena – oggi ho visto una bellissima partita giocata con il cervello e con il cuore. Siamo riusciti a risollevarci moralmente dai tre risultati negativi che avevamo alle spalle che non fotografavano la nostra situazione reale. Oggi i ragazzi hanno tirato fuori tutta la grinta che avevano in corpo e mi hanno regalato emozioni indescrivibili. Il Torremaggiore è una squadra molto forte, giocano un bel calcio e sono molto corretti. Noi abbiamo trovato la giusta concentrazione e siamo stati un po’ più incisivi. Il gol di Iacobelli mi ha fatto quasi saltare le coronarie dalla gioia. Vittoria molto importante per tutta la squadra e tre punti che ci riportano al sesto posto, a quota 20, ad un passo dai playoff e a solo 8 punti dalla prima della classe”.

Prossimo appuntamento per la Kalena in Campionato, sarà domenica 10 febbraio, in casa, contro il Colletorto.