Comprare un’auto usata in Molise: i consigli per un buon affare

95

autovetture usateIl 2017, almeno nei primi quattro mesi, sembra essere un anno molto positivo per quanto riguarda il mercato delle auto. Ancor più positivo è, fino ad ora, il mercato dell’usato.

Quest’ultimo, con la giusta attenzione, può offrire ottime vetture a prezzi molto vantaggiosi, generando un risparmio non da poco per chi ha intenzione di acquistare un nuovo veicolo.

In tutta la Penisola, ed in particolar modo nel Molise, il comparto delle auto usate è riuscito ad ottenere numeri simili a quelli raggiunti nel 2006, tanto che nel mese di marzo 2017 c’è stato un incremento mensile dell’11,3% rispetto allo stesso mese del 2016. Questo dato si riduce, però, al 6,5% se si calcola la media giornaliera per tenere conto del giorno lavorativo in più.

Più nel dettaglio il dato assoluto parla di 284.707 passaggi di proprietà. Questo dato, combinato con le vendite delle auto nuove, ci dice che per ogni 100 auto nuove ne sono state vendute ben 138 usate. Il valore nel primo trimestre dell’anno è, invece, di 144 usate ogni 100 auto nuove.

L’evoluzione digitale degli ultimi anni ha dato ulteriore spinta a tale settore, grazie a campagne pubblicitarie sul web sempre più appetibili e sempre più presenti. In questo contesto è nato, o meglio, si è esteso, un nuovo modo di fare mercato delle auto: quello della compravendita di auto usate.

Prima di procedere all’acquisto, però, è importante prendere in considerazione diversi fattori, qualunque sia il canale scelto per entrare in possesso di una nuova auto. L’acquirente deve quindi essere consapevole delle reali condizioni del veicolo attenzionato, in modo da valutare se il rapporto qualità/prezzo sia adeguato. Uno dei primi elementi da prendere in considerazione è il libretto dei tagliandi.

Grazie a questo, infatti, possiamo conoscere la “storia” dell’auto ed in che modo è stata trattata dal precedente proprietario. Inoltre, tramite il libretto relativo alla manutenzione programmata, sarà possibile accertare il reale numero di chilometri percorsi dall’auto. Il certificato di proprietà permetterà, invece, di verificare che sull’auto non siano stati posti dei fermi amministrativi. Anche il mercato dell’usato online ha assunto contorni importanti in Molise. Le piattaforme più serie mettono a disposizione degli utenti diversi strumenti per calcolare il valore delle auto usate.

Consiglio utile per non farsi “imbrogliare” sui chilometri percorsi dalla vettura è quello di dare uno sguardo al pomello del cambio. Se è in ottime condizioni, la macchina avrà percorso chilometri dichiarati. In caso di pomello rovinato e consumato, sarà improbabile che l’auto abbia percorso pochi chilometri. Così come è importante verificare le condizioni dei sedili.

Tutto questo potrebbe essere facilitato dalla presenza di un meccanico di fiducia in grado di controllare lo stato dell’auto. Inoltre, potrebbe essere fondamentale avere l’opportunità di testare su strada la vettura in modo da avere una vera e propria prova empirica. In ultimo, fare attenzione alle auto vendute come usate a seguito di un grave incidente. Per verificare ciò è necessario osservare se sono presenti allineamenti poco consoni tra le diverse parti della carrozzeria.

Fonte: http://www.car2cash.it/

PR