Covid, ad Agnone scattano ulteriori misure restrittive: ecco quali

66

AGNONE – Il sindaco Saia, con ordinanza n.8 2021, ordina ulteriori misure restrittive per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica nel territorio del comune di Agnone dal 24 febbraio. Eccole qui di seguito:

1. Dalla data del 24 febbraio 2021 e fino al 5 marzo 2021 sull’intero territorio comunale è vietata la vendita per asporto di generi alimentari e bevande per bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie, trattorie, circoli, ecc.. Resta consentita esclusivamente la vendita dei predetti generi e bevande con consegna a domicilio del compratore.
2. Fino al 5 marzo 2021 è’ fatto divieto sull’intero territorio comunale di consumare
cibi e bevande su aree pubbliche o private ad uso pubblico, comprese piazze e ville
comunali.
3. Sono sospese fino a nuovo provvedimento tutte le attività mercatali (non alimentare e alimentare) sull’intero territorio di Agnone, nonché qualsiasi attività commerciale in forma ambulante.
4. La chiusura immediata all’uso pubblico della strada Panoramica “Pietro Mennea”
fino al 5 marzo 2021.
5. Dalla data del 24 febbraio 2021 e fino al 5 marzo 2021 sono sospese su tutto il territorio comunale tutte le attività sportive negli impianti e parchi pubblici, inclusi
quelli in concessione, e nei circoli privati. Restano consentite le competizione sportive organizzate dalle federazioni sportive ed è consentita l’attività motoria effettuata individualmente e rispettando il distanziamento fisico.
6. E’ prorogata la validità dell’Ordinanza Sindacale nr.6 del 20.2.2021 relativa alla
sospensione dell’attività didattica nei locali delle scuole di ogni ordine e grado del
territorio del Comune di Agnone fino al 7 marzo 2021, restando sempre impregiudicate le autonome iniziative del Dirigente Scolastico circa l’organizzazione della
didattica a distanza.
7. Dalla data del 24 febbraio 2021 e fino al 5 marzo 2021, per le attività di ricevitoria, lotto, superenalotto, totocalcio e similari è fatto divieto per i clienti di permanere all’interno dei locali al fine di attendere il risultato delle giocate; è altresì vietato sostare nei pressi delle suddette attività per la medesima finalità
8. Dalla data del 24 febbraio 2021 e fino al 5 marzo 2021 è sospesa su tutto il territorio comunale l’attività di barbieri, parrucchieri e centri estetici.
9. Dalla data del 24 febbraio 2021 e fino al 5 marzo 2021 è disposto il divieto di celebrazioni liturgiche nelle chiese e nei luoghi di culto. Sono consentiti i riti funebri
nelle chiese e nei luoghi di culto con la presenza dei soli familiari e comunque entro il numero di 10 persone.