“Fai Bella l’Italia”, giornata per la cura dell’ambiente a Termoli

porto di TermoliTERMOLI (CB) – Oggi, 5 maggio, si svolgerà la Prima Giornata nazionale promossa della Fai Cisl nazionale per la Cura dell’Ambiente “Fai Bella l’Italia”. Per la prima giornata ecologica, la FAI CISL e la CISL AbruzzoMolise hanno scelto di ripulire, dalle ore 10, la zona dell’area Portuale di Termoli.

La Federazione Agroalimentare Industriale e Ambientale della CISL vogliono rilanciare la sfida ecologica del 15 marzo che ha visto milioni di giovani portare in piazza le cause della salvaguardia dell’ambiente, “già in quell’occasione avevamo espresso la nostra vicinanza a quei ragazzi per questo come sindacato abbiamo deciso di lanciare, a livello nazionale una giornata interamente dedicata alla cura dell’ambiente, perché la FAI che quotidianamente è al fianco dei lavoratori dell’agricoltura, della bonifica, della forestazione, della pesca e della trasformazione alimentare, conosce da vicino il bisogno di portare nel mondo del lavoro la sfida ecologica”, ha dichiarato il Segretario Generale della FAI Abruzzo Molise, Franco Pescara.

“Il progetto ha alla base un’azione di sensibilizzazione verso i temi della tutela ambientale e della salvaguardia del territorio. Vogliamo riportare al centro del dibattito il tema dell’ambiente e di imprese sostenibili per dare un impulso all’economia, all’occupazione e al lavoro delle nostre regioni. Infatti, per garantire benessere e buona qualità della vita ai nostri giovani, le politiche ambientali devono intraprendere un percorso di sviluppo e di crescita interagendo sempre con gli aspetti essenziali della sostenibilità e del sociale”, continua Leo Malandra, Segretario Generale della CISL AbruzzoMolise.

“Con questa giornata vogliamo rilanciare un forte messaggio di coinvolgimento, partecipazione e maggiore impegno a favore dell’ambiente e del nostro patrimonio paesaggistico. L’iniziativa, patrocinata dalla guardia costiera di Termoli, dalla Provincia di Campobasso, dal comune di Termoli, è rivolta anche a tutti coloro che vogliono salvaguardare l’ambiente e le bellezze del Paese; per chi è interessato a dare il suo prezioso contributo di partecipazione, potrà, domenica mattina, recarsi presso l’area portuale dove il personale autorizzato consegnerà tutto il materiale necessario per operare in sicurezza. Sarà una bella iniziativa da condividere con le lavoratrici e i lavoratori, con le loro famiglie, e tanti giovani”, concludono Malandra e Pescara.