“Felici si può”, l’Istituto Petrone incontra Maria Rita Parsi

40

CAMPOBASSO – In una società che continuamente si trasforma, è inevitabile che anche i contesti educativi subiscano evoluzioni che coinvolgono in primis i veri protagonisti dell’azione formativa: gli studenti. Talvolta a caccia di emozioni estreme, di esperienze nuove e dirompenti; spesso in balia dei social media o coinvolti in contesti disfunzionali, gli adulti del domani sono alla continua ricerca di una dimensione, di uno “spazio” rassicurante e al contempo stimolante, nel quale poter esprimere liberamente le proprie emozioni ed attitudini.

Se ci si guarda intorno, si avverte che il bisogno di riferimenti sociali, familiari e culturali, per i ragazzi in crescita, è sempre più sentito. Diviene ogni giorno più indispensabile, dunque, la collaborazione sinergica tra scuola e famiglia, quegli agenti educativi che quotidianamente assolvono al delicato compito di supportare, indirizzare e costruire contesti sani, socializzanti e rassicuranti.

FELICI SI PUO’

Un dialogo tra scuola e famiglia: i cacciatori di nuovi orizzonti educativi è il titolo dell’incontro che si terrà il 29 settembre alle ore 16 presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo “Igino Petrone” di Campobasso e che sarà onorato dalla presenza della dott.ssa Maria Rita Parsi, illustre docente, psicopedagogista, psicoterapeuta e giornalista, nonché componente dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza e membro del Comitato ONU sui diritti del fanciullo.

L’Istituto “Petrone”, da sempre attento all’aspetto emozionale e psicologico insito in ogni percorso di apprendimento, offre a genitori e docenti la possibilità di dialogare e confrontarsi sugli effetti che un’armonica e serena collaborazione tra scuola e famiglia possono produrre sul cammino dei ragazzi e su come i contesti educativi possano influenzare ed orientare il percorso di crescita e le scelte, presenti e future.

L’incontro rappresenterà inoltre una preziosa opportunità per mettersi in discussione e ragionare insieme su nuovi possibili orizzonti educativi.