Festa del Giovane Calciatore a Campobasso: il bilancio

festa giovane calciatore Campobasso

Nell’occasione è stata consegnata alla società sportiva Acli la targa che riconosce la qualifica, unica in regione, di Scuola Calcio Elite per la stagione 2017/18

CAMPOBASSO – Successo confermato per la terza tappa della “Festa del Giovane Calciatore”, l’edizione invernale della manifestazione di calcio giovanile riservata alla categoria “Piccoli Amici” e “Primi Calci” ed organizzata dal Settore Giovanile e Scolastico della Figc regionale, in collaborazione con le Delegazioni Provinciali della Federazione Italiana Giuoco Calcio/ LND del Molise.

Dopo le due tappe tenutesi a San Giuliano di Puglia ed Isernia, e che hanno visto la partecipazione di circa 200 bambini, la manifestazione itinerante è giunta al Palafiera di Contrada Selva Piana a Campobasso dove oltre 130 bambini sono stati i protagonisti dell’evento, in rappresentanza di sei società: Acli Campobasso Primavera, Cus Molise, Chaminade Primavera, Mirabello Calcio, I Sanniti e Morgia Pietracatella.

Presente all’appuntamento il Coordinatore Federale SGS Molise dott. Gianfranco Piano, il Vice-Presidente Figc Molise LND avv. Miguel Mastrangelo, il Delegato all’Attività di Base Arnaldo Franceschini ed i collaboratori Mastrogiacomo, Rotili, Barrea, Matticoli,Felaco e Guidone. In rappresentanza della Lnd Molise erano invece presenti il Delegato Sorgente, il Segretario Napolitano ed il Componente Pasquale. Nell’occasione è stata consegnata nelle mani dei dirigenti della società sportiva Acli la targa che riconosce la qualifica, unica in regione, di Scuola Calcio Elite per la stagione 2017/18.

festa giovane calciatore

“Questa è una manifestazione alla quale la Figc Molise tiene particolarmente- ha commentato il Vice-Presidente Figc Molise LND avv. Miguel Mastrangelo– Bisogna partire dalla base per inculcare nelle giovani leve il valore del rispetto delle regole, del gioco di squadra ed imparare a saper affrontare anche le sconfitte”.

Soddisfatto per l’ottima riuscita dell’evento il Coordinatore Federale SGS Molise dott. Gianfranco Piano: “Queste manifestazioni per noi sono fondamentali perché ci consentono di monitorare lo stato del calcio giovanile in regione che, sia a livello umano che tecnico, per quanto visto, risponde in pieno alle nostre aspettative. Ma tengo a sottolineare che noi ricerchiamo soprattutto altri aspetti, educativi e formativi, secondo quelli che sono i riferimenti nazionali. Noi vogliamo dei ragazzi tecnicamente validi ma anche educati. Per l’ottima riuscita della manifestazione ringrazio tutto lo staff della Figc /Lnd Molise ed i miei collaboratori. Un ringraziamento particolare, per quanto riguarda la logistica lo rivolgo al Comune di Campobasso, nella persona dell’Assessore allo Sport Maria Pia Rubino, presente alla festa, ed alla società Chaminade. Un ringraziamento per la sua presenza tra noi va anche al Commissario Tecnico Regionale del Molise, nonché Collaboratore Tecnico Nazionale Under 15 Lnd e docente della scuola allenatori S.T. Coverciano Marco Maestripieri”.

Sensazioni positive anche per il Delegato all’Attività di Base Arnaldo Franceschini: “Per me questo è stato un debutto ufficiale e ringrazio tutti per la collaborazione, in particolar modo le società presenti ed il Coordinatore Piano che è attentissimo a questo tipo di eventi. Per noi questa è stata una prima verifica stagionale sulle categorie “Primi Calci “ e “Piccoli Amici” ed i segnali giunti sono molto positivi. Il Settore Giovanile e Scolastico ha voluto aggiungere qualità al lavoro svolto organizzando, prima della manifestazione, un incontro tra i tecnici delle società e la psicologa del SGS Molise dott.ssa Cristina Guidone e che è servito per analizzare eventuali problematiche riguardanti i ragazzi ma in futuro ci saranno degli stage zonali con le varie società durante i quali si lavorerà sulla personalità dei ragazzi e l’aspetto cognitivo. Il mio augurio è quello di essere il più possibile collaborativo con tutte le società senza le quali l’attività di Base del Settore Giovanile e Scolastico non potrebbe esistere”.

I bambini protagonisti dell’evento si sono affrontati in mini incontri di calcio, cinque contro cinque (con sostituzioni “volanti”), su campi di dimensioni ridotte, e con un tempo di gioco della durata di dieci minuti ciascuno con rotazione tra le squadre.

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il prossimo ed ultimo appuntamento con la manifestazione itinerante dedicata al calcio giovanile è in programma domenica 20 gennaio, a partire dalle ore 9.30, al PalaFraraccio di Isernia dove scenderanno in campo i bambini della categoria “Piccoli Amici”.