Gaffe di Toti sulle spiagge molisane, ma lui si difende: “L’ho fatto apposta”

101

GENOVA – Gaffe di Giovanni Toti sulle spiagge molisane, ma lui si difende: “L’ho fatto apposta”. Il presidente della Regione Liguria è intervenuto su Rete 4 alla trasmissione tv “Dritto e rovescio” dicendo: “Bisogna uscire dall’epoca dei divieti e dare delle regole. Una volta che abbiamo dato delle regole, le regioni le applicano tenendo conto che il nostro paese è diverso: se io apro le spiagge produco un effetto massa di sicuro, cosa che non faccio, se le apre il mio amico Toma del Molise, forse produrrà qualche persona che va su una spiaggia di un fiumiciattolo o di un lago”.

Come prevedibile, queste dichiarazioni hanno scatenato tante polemiche, costringendo Toti a una precisazione: “Il paragone con il Molise l’ho fatto proprio perché c’è il mare come in Liguria ma ci sono differenze che vanno considerate! La Liguria ha circa 350 km di costa, il Molise circa 35 km… vi sembra esattamente la stessa situazione da gestire? La geografia non è un’opinione, ma neanche la matematica! Amici del Molise il resto è strumentalizzazione, io vi abbraccio!”.