‘Guida agli oli extravergini’, premiate 6 aziende molisane

43

OlioCAMPOBASSO – Riconoscimenti per sei aziende molisane nell’edizione 2022 della ‘Guida agli Extravergini’ di Slow Food dove sono raccontate 750 realtà tra frantoi, aziende agricole e oleifici recensiti, 1.180 oli tra gli oltre 1.500 assaggiati. Premiate con la ‘Chiocciola’, simbolo assegnato dai curatori della Guida a quelle aziende olivicole che interpretano i valori organolettici, territoriali e ambientali secondo la filosofia Slow Food, le aziende ‘Giorgio Tamaro’ e ‘Terra Sacra’ di Termoli. Alle aziende ‘Gentile di Mafalda di Trespaldum’, di Mafalda, ‘Colle D’Angiò-Rumignana’ di Giorgio Tamaro, ‘Centolune di Terra Sacra’ di Termoli e ‘Lungarella’ di Andrea Caterina di Ururi, è stato assegnato il premio ‘Grande Olio Slow’.

Viene riconosciuto all’olio eccellente, capace di emozionare in relazione a cultivar autoctone e territorio di appartenenza, ottenuto con pratiche agronomiche sostenibili. La campagna olearia 2021 nelle regioni del Centro Italia ha subito leggeri cali in alcune zone e lievi aumenti produttivi in altre, mantenendo però elevata la qualità della produzione con oli dai sentori interessanti. “In Molise, grazie alla mancanza della mosca olivaria – è spiegato in una nota – le olive raccolte sono risultate sane e ben nutrite, con picchi di produzione tra il 10 e il 20% rispetto all’anno precedente e hanno dato vita a extravergini fruttati”.