Il Basso Molise diventa zona rossa, Lallitto: “Scelta difficile ma necessaria”

152

CASACALANDA – Come noto, il Basso Molise diventa zona rossa fino al 21 febbraio. Per la sindaca uscente di Casacalenda, Sabrina Lallitto, è “una scelta difficile, immagino, ma necessaria per contenere il crescente contagio. A Casacalenda il numero dei positivi è molto basso rispetto a tante altre comunità (siamo sotto alle 5 persone), ma ridurre gli spostamenti è necessario per non andare ulteriormente ad aggravare una situazione sanitaria già stressata e sotto sforzo, al limite della resistenza”.

Per questa ragione si è scelto di ‘isolare’ i comuni per Ats – Ambiti territoriali sanitari: “È di nuovo il momento di restare uniti e remare tutti nella stessa direzione. Prudenza e razionalità”, conclude la Lallitto.