Isernia, sversava liquami illecitamente: denunciato un imprenditore

controlli carabinieri forestale

Serie di controlli dei Carabinieri Forestali sul territorio. Individuato trasporto di prodotti alimentari privi di etichettatura ed allevamento abusivo di equini

ISERNIA – Nel corso di una serie di controlli predisposti tra Isernia ed altri comuni della provincia, tre persone sono finite nei guai per varie irregolarità penali ed amministrative riscontrate dai Carabinieri Forestali. Ad agire in particolare le Stazioni Carabinieri Forestale di Agnone, Pescopennataro ed Isernia. Nel dettaglio, il titolare di una azienda zootecnica è stato denunciato perché attraverso un impianto abusivo, sversava i liquami provenienti dall’allevamento, direttamente lungo un vallone attiguo alla sua proprietà.

L’impianto è stato sottoposto a sequestro; un autotrasportatore dovrà invece rispondere di trasporto di prodotti alimentari privi di etichettatura, in pratica trasportava pane in confezioni, in assenza della prescritta etichettatura. Sotto sequestro è finito circa un quintale di merce; infine, un allevatore dovrà rispondere del possesso di un equino sprovvisto del sistema di identificazione (microchip). Anche in questo caso l’animale è finito sotto sequestro.