John William Antonelli, la storia dell’eroico Generale del Marines

62

antonelli

RIONERO SANNITICO – John William Antonelli nacque a Lawrence, Contea di Essex, in Massachusetts, il 30 maggio del 1917, da Croce (“Crouce”) Genevieve Colapietro. Si diplomò alla “Lawrence High School”. Il padre, nato a Rionero Sannitico, in provincia di Isernia arrivò, aveva ventuno anni, negli Stati Uniti nel 1893 (giunse ad “Ellis Island” sul piroscafo “ Massilia”). Il padre stabilì la sua residenza a Lawrence dove fu per oltre quarant’anni un imprenditore di successo. John William frequentò la “Bullis School” e successivamente entrò nella “Annapolis Military Academy” Accademia Navale (fu uno dei primissimi italo-americani) divenendo sottotenente della Marina.

Prestò servizio presso il 1° Battaglione, 5° Marine, e successivamente 1° Battaglione Raider. Con i Raiders, si imbarcò per il servizio oltreoceano nell’aprile 1942. A maggiodel 1942 fu promosso a capitano. Servì come comandante di compagnia a Tulagi, Guadalcanal e Isola Savo. Come maggiore, divenne comandante del 2° Battaglione 27° Marines, 5° Divisione dei Marines. Guidò il battaglione durante la campagna di Iwo Jima, dove si guadagnò la “Navy Cross” (Croce della Marina) per lo straordinario eroismo (nella motivazione, fra l’altro, si legge: “per lo straordinario eroismo in qualità di Comandante del Secondo Battaglione, Ventisettesimo Marine, FIFTH Marine Division, in azione contro le forze giapponesi nemiche a Iwo Jima, Isole del Vulcano, dal 19 febbraio al 16 marzo 1945”) e la “Purple Heart” (nella motivazione, tra l’altro, si legge: “Corpo dei Marines degli Stati Uniti d’America, per la condotta eccezionalmente meritoria nell’esecuzione di eccezionali servizi al Governo degli Stati Uniti in qualità di Presidente, Long Range Study Panel, dal 7 gennaio al 31 dicembre 1967, e come Comandante Generale, Base del Corpo dei Marines, Quantico, Virginia, dal 1° gennaio al 30 settembre 1968”). Fu promosso tenente colonnello nel maggio 1945 e successivamente prese parte all’occupazione del Giappone. Dopo la guerra, divenuto Generale, servì come ufficiale della caserma dei Marines a Boston fino al giugno 1947.

Iniziò poi un incarico di tre anni come istruttore e ufficiale del battaglione di guardiamarina presso l’Accademia Navale degli Stati Uniti ad Annapolis. Nel luglio 1950 fu assegnato allo stato maggiore del comandante, l’incrociatore Atlantic, che operava nell’Atlantico e nel Mediterraneo. Successivamente fu assegnato al Marine Corps Schools nella Base di Quantico in Virginia. Assunse il comando del 4° Reggimento dei Marines a Kaneohe Bay, Oahu, Hawaii, dal 1959 al 1961. Fu al National War College di Washington e fu poi assegnato alla Direzione J-3, Ufficio dei Capi di Stato Maggiore, fino all’aprile 1964. Aveva sposato Marito della Lillian Ferrera che gli diede due figli maschi John W. Jr. e James E. e due figlie Lois M. e Karen. Il Generale John William Antonelli morì il 26 marzo del 1999.

A cura di Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”