La Forestale di Isernia sanziona 15 cacciatori di cinghiali

ISERNIA – Dovranno pagare 200 euro ciascuno 15 cacciatori sanzionati dal Corpo Forestale dello Stato di Isernia ha sanzionato 15 cacciatori per aver violato il calendario venatorio e le normative sulla caccia.

Le multe sono arrivate dopo un accertamento successivo a una giornata di caccia durante la quale erano stati abbattuti numerosi cinghiali, nessuno dei quali, come spiega il Corpo Forestale, sottoposto agli adempimenti in materia di esami sulla trichinosi né tantomeno sul corretto smaltimento della carcasse.

“Gli adempimenti connessi alla trichinosi derivano dall’esigenza di evitare la possibile diffusione della malattia, una zoonosi trasmissibile dagli animali all’uomo attraverso l’ingestione di carne cruda o poco cotta proveniente da un animale infetto. Per tale ragione, poiché in Molise non vi sono dati oggettivi e sufficienti a dichiarare il territorio indenne, è necessario procedere all’esame”.