Latina – La Molisana Magnolia B: la presentazione della partita

26

laura del sole

In poco più di 24 ore trasferte a Latina e Frascati. Le indicazioni del tecnico Franco Ghilardi: «Non guardare alle caratteristiche delle avversarie, ma pensare a noi»

CAMPOBASSO – Sabato ore 18.30 a Latina per l’ultima giornata (la quattordicesima) della prima fase, domenica alle 21 a Frascati per il recupero del dodicesimo turno (il quinto del girone di ritorno). Più che un weekend di campionato per la formazione ‘cadetta’ della Magnolia Campobasso ci sarà un percorso quasi da torneo continentale per rappresentative nazionali. I #fiorellinidacciaio griffati La Molisana, nel novero del girone A della serie B con Lazio, Abruzzo ed Umbria, avranno poi ben tre recuperi, tutti sul parquet amico dell’Arena, tra mercoledì 9 ed i due sabati successivi (il 12 ed il 19), rispettivamente contro Terni, Élite Roma e Virtus Aprilia.

SENZA FINE – Così, a stretto giro di posta rispetto alla trasferta sul campo della leader Panthers Roseto, la preparazione per queste due gare è stata marginale.

«Senza tanto spazio di manovra – spiega alla vigilia il coach delle giovani rossoblù Franco Ghilardi – abbiamo dato vita ad un lavoro principalmente di recupero fisico. Queste due gare dovranno essere affrontate con l’idea di non pensare troppo al risultato, ma cercando di far crescere ulteriormente queste ragazze, nella consapevolezza e forti dell’orgoglio di primi due quarti davvero notevoli a Roseto. Anche in queste due sfide fondamentale sarà tenere il più possibile il campo».

FRONTIERE CHIUSE – Nello specifico, in effetti, non esiste un vero e proprio piano partita elaborato per le due circostanze. «La priorità sarà pensare a noi, perché il tempo per lavorare sullo specifico non c’è stato. Dovremo migliorare nell’uno contro uno e nei fondamentali con e senza palla perché è da qui che si traggono le basi per ottenere i risultati. Del resto, pur nella sua dimensione di sport di squadra, la pallacanestro ha il suo fulcro nei duelli individuali che consentono di acquisire quei vantaggi da mantenere e poi concretizzare».

EQUILIBRIO E CONCRETEZZA – In particolare, equilibrio e concretezza dovranno essere «i cardini di una squadra – sintetizza Ghilardi – in cui la gestione delle forze e del minutaggio rappresenterà una delle priorità irrinunciabili».

DESIGNAZIONI ARBITRALI – Definiti, nel frattempo, anche i due tandem arbitrali che dirigeranno i match delle rossoblù. A Latina designati la pontina Lucia Bernardo ed il capitolino Francesco Rosato. A Frascati, invece, a coordinare le operazioni saranno i capitolina Laura Caracciolo e Lorenzo Formica.