Mancano i neurochirurghi, nuova convenzione esterna: accordo Asrem-Azienda ospedaliera ‘Moscati’ di Avellino

2

Asrem di CampobassoCAMPOBASSO – Carenza di organici, concorsi che vanno deserti, ricorso a figure professionali extraregionali per garantire la continuità assistenziale. E’ quanto accade nella sanità molisana, alle prese da tempo con queste problematiche.

L’Azienda sanitaria regionale (Asrem), cercando di porre rimedio a questa situazione, ha rinnovato per un anno la convenzione con l’Azienda ospedaliera ‘San Giuseppe Moscati’ di Avellino per l’acquisto di prestazioni da parte di medici specialisti in Neurochirurgia. Il provvedimento, a firma del direttore generale Asrem, Oreste Florenzano, “attesa la grave carenza di medici specialisti in Neurochirurgia e l’esito negativo delle procedure concorsuali previste per il reclutamento di personale medico in tale disciplina”.

L’Azienda ospedaliera avellinese ha comunicato la disponibilità da parte di quattro dirigenti medici neurochirurghi, per un massimo di 8 turni mensili di guardia notturna da 12 ore, da rendersi al di fuori dell’orario ordinario e straordinario di lavoro.