Monsignor Bregantini dimesso, ora lungo periodo di convalescenza

28

giancarlo bregantiniCAMPOBASSO – Monsignor Giancarlo Bregantini è stato dimesso dal Neuromed di Pozzilli. Lo comunica la curia arcivescovile di Campobasso. L’arcivescovo ha lasciato l’ospedale nel pomeriggio ed è in buona salute. Dovrà affrontare ora un delicato e lungo periodo di convalescenza, con terapia domiciliare.

L’Arcivescovo – attraverso una nota della Curia – ha colto l’occasione per ringraziare “di vero cuore anzitutto tutta la realtà clinica del Neuromed, l’equipe medica che lo ha operato e assistito, tutti gli infermieri del reparto e il personale addetto”.

Bregantini ringrazia, inoltre, i vescovi di Molise e Abruzzo, i parroci della diocesi e le loro rispettive comunità, tutti i fedeli che hanno manifestato affetto e vicinanza nei giorni trascorsi in ospedale. L’arcivescovo ha trascorso al Neuromed dieci giorni e lunedì scorso è stato operato per la rimozione di un ematoma.