Montenero di Bisaccia, Pnrr: richiesta finanziamenti per edilizia scolastica

29

montenero di bisaccia vista aerea

Sindaco: “La proposta progettuale dedicata a questo nuovo polo scolastico prevede la creazione di un’unica struttura più sicura, moderna, inclusiva e sostenibile”

MONTENERO DI BISACCIA – Il sindaco Simona Contucci informa che il Comune di Montenero di Bisaccia ha avanzato la prima candidatura legata ai finanziamenti ricompresi nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. L’Amministrazione comunale ha inoltrato infatti la propria candidatura per il bando a scadenza odierna, inerente la realizzazione di nuovi edifici scolastici pubblici mediante l’obbligo della sostituzione edilizia scolastica esistente, che prevede l’abbattimento delle strutture della scuola primaria di Piazza della Libertà e di quella secondaria di Via Valentina, con successiva ricostruzione di un nuovo polo scolastico in via Gramsci, unica area di proprietà del Comune con questa specifica destinazione urbanistica, che comporterà pertanto la riqualificazione dell’area attualmente occupata dal vecchio rudere.

“La proposta progettuale dedicata a questo nuovo polo scolastico – dichiara il sindaco Simona Contucci – prevede la creazione di un’unica struttura più sicura, moderna, inclusiva e sostenibile, finalizzata a favorire la riduzione di consumi e delle emissioni inquinanti, con una maggiore sicurezza sismica, un incremento delle aree verdi e di tutto ciò che contribuirà a rendere più efficiente l’intero ambiente scolastico. Siamo perfettamente consapevoli – continua Contucci – che il bando finanzierà la sostituzione edilizia di soli 195 edifici scolastici su tutto il territorio nazionale, considerando inoltre che le priorità in tal senso sono riservate a interventi già ricompresi nella parte alta dell’attuale graduatoria della programmazione triennale regionale per gli interventi di edilizia scolastica; quella di oggi rappresenta anche, e in ogni caso, una fase essenziale per non farci trovare impreparati rispetto alle prossime opportunità offerte dai futuri bandi.

Informo inoltre che stiamo finalizzando le procedure per l’avanzamento della candidatura, sempre a valere sui fondi Pnrr, per la Scuola dell’Infanzia di Via Palermo, con l’intento di procedere a una riqualificazione funzionale e messa in sicurezza della struttura esistente mediante efficientamento energetico, adeguamento sismico strutturale, ampliamento dell’impianto di riscaldamento, impianto solare termico e interventi sugli impianti elettrici.

Informo ancora che la Provincia di Campobasso ha comunicato di aver candidato l’ex struttura scolastica di Via Paterno per l’abbattimento e la ricostruzione dell’edificio esistente, anche per andare incontro alle nuove esigenze che si creeranno con l’attivazione del nuovo corso di studi del Liceo Scienze Umane; abbiamo saputo invece che la struttura scolastica di Via Argentieri (ex Ragioneria) non è candidabile per mancanza dei prescritti requisiti minimi di cui al D. M. 18/12/1975 sull’edilizia scolastica.

Comunico infine che non avanzeremo nessuna candidatura a valere sui fondi Pnrr per le mense scolastiche, dato che a seguito di una interlocuzione con la Dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo di Montenero di Bisaccia, abbiamo ricevuto una risposta ufficiale che ci informa del non interessamento all’implementazione della mensa scolastica, sia per l’indisponibilità di locali da destinare a tale uso che per la non esigenza di usufruire di tale servizio, dal momento che non si effettuano periodici rientri pomeridiani. Per quanto concerne gli altri bandi, provvederò a darne opportuna conoscenza nel momento in cui avanzeremo nuove proposte”.