Pink Basket Terni – La Molisana Magnolia B 66-75: il racconto del match

29

molisana b gruppo

La grande soddisfazione di coach Francesco Dragonetto: «Una partita di notevole applicazione ed assoluto carattere»

TERNI – Secondo successo consecutivo per La Molisana Magnolia Campobasso nella sua declinazione cadetta. Il team con base under 17 impegnato nel torneo di serie B femminile coordinato dal comitato regionale umbro della Federbasket dà continuità al successo ottenuto a Porto San Giorgio, imponendosi anche a Terni e bissando così l’exploit dell’andata, facendo anche un passo importante verso il piazzamento tra le prime quattro del torneo in vista della fase ad orologio.

TESTA E DETERMINAZIONE – Contro un’avversaria che ha provato a fare della fisicità e dell’agonismo la sua chiave di volta, le rossoblù danno vita ad una prova di grande sostanza sin dall’avvio. Con una circolazione di palla di grande sostanza, le campobassane tengono l’inerzia sempre dalla loro parte (3-0 prima, poi 16-10, quindi 22-15 con Del Sole grande protagonista), chiudendo il primo quarto avanti di cinque (21-26).

Intorno a Keshi (sarà la top scorer del match al termine con 27 punti) e Bartholomew, le ternane riescono a riportarsi sotto nel secondo periodo, impattando a 30 e poi arrivando sul 38-32. Qui, dopo un tecnico a Giacchetti, Terni riesce a mantenere margine potendo amministrare un possesso di vantaggio all’intervallo lungo.

Al rientro Terni va sul +5, ma Campobasso rientra ed opera il soprasso con Moffa (46-47). Trozzola, miglior realizzatrice tra le rossoblù con 22 punti, amplia il margine (46-50) e le rossoblù con Baldassarre riescono a prendere due possessi pieni di margine (50-56).

Nell’ultimo periodo le campobassane sanno mantenere la barra dritta e, sul finale, hanno la giusta freddezza (Emma Giacchetti riesce ad essere tutto fosforo in questa fase) per prendere un vantaggio in doppia cifra prima e per imporsi poi per 75-66.

TANTA FELICITÀ – Per il coach delle campobassane Francesco Dragonetto è evidente la soddisfazione al termine per quella che è stata la condotta complessiva dei suoi. «Come avevo ricordato alla vigilia – spiega il trainer – questa era una gara fondamentale da affrontare. L’impatto fisico, in considerazione della presenza nel loro roster di elementi come Keshi e Bartholomew, sarebbe stato sostanziale, ma siamo stati bravi a tenerle. Inizialmente, secondo i dettami del piano partita, la pressione a tutto campo e la zona sono stati dei grimaldelli cui, nella ripresa, abbiamo aggiunto la difesa ad uomo, facendo davvero bene, perché dalla difesa sono nate poi le soluzioni offensive in velocità, ma anche, giovando di squadra, riuscendo a far circolare la palla e prendere tiri aperti».

Ora, per le campobassane, ci saranno due esami come quelli contro Perugia e Civitanova Marche che potranno dire molto. «Le momò – aggiunge – si sono imposte a Perugia dopo due tempi supplementari e noi affronteremo le umbre nel prossimo match in casa, dove vogliamo confermarci e provare ad ottenere punti fondamentali davanti al nostro pubblico. Poi avremo le civitanovesi che, con questo successo, rientrano pienamente nel lotto delle prime quattro con Terni che, dopo Natale, dovrà salutare Keshi, aspetto che senz’altro influenzerà il loro percorso».

«Poter essere tra le fab four del torneo ci potrebbe dare, oltre alla conferma del titolo, la possibilità di fare i playoff e, comunque, di poter proseguire nella nostra crescita verso un periodo, quello di maggio, dove come under 17 avremo la fase interregionale, prologo alle finali nazionali. In tal senso – chiosa Dragonetto – stiamo costruendo un percorso particolarmente efficace».

DOPPIO CONFRONTO – Per le magnolie ora al vertice della graduatoria in coabitazione con altre due squadre, tra sabato e domenica, in previsione un doppio impegno per la seconda di ritorno e per l’anticipo della terza, sulla carta prevista dopo la sosta natalizia. Il 17 ci sarà il match interno con Perugia all’Arena con palla a due alle ore 18, il giorno dopo, a Civitanova Marche, con inizio alle 19 ci sarà la trasferta sul parquet della Fe.Ba.

TABELLINO

ACEA PINK BASKET TERNI – LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 66-75 (21-26, 44-41; 50-56)

TERNI: Giogli, Conti 10, Burini 4, Bondziukh, Bartholomew 19, Maglio 2, Margaritelli 4, Samoylich, Keshi 27, Paluello. Ne: Ricci e Vapne. All.: Piermarini.

CAMPOBASSO: Del Sole 12, Mascia 1, Lallo, Trozzola 22, Del Colle, Rizzo 2, Moffa 8, Baldassarre 9, Giacchetti 15, Vitali 6. All.: Dragonetto.

ARBITRI: Posti e Zucchini (Perugia).

NOTE: gara iniziata con otto minuti di ritardo per differito arrivo del medico di gara. Fallo tecnico a Giacchetti (Campobasso).