Polisportiva Kalena supera 5-4 il Torremaggiore Calcio

kalena vs torremaggiore

CASACALENDA (CB) – È terminata con il risultato di 5 a 4, la decima partita del Campionato regionale di Promozione tra la Polisportiva Kalena 1924 e il Torremaggiore Calcio disputata domenica 10 novembre a Casacalenda. Una bella ed avvincente partita conclusa con nove gol in totale che ha fatto divertire molto il pubblico e fibrillare le due panchine.

CRONACA DELLA PARTITA

Alle 15, con il fischio di inizio del signor Fabrizio Simonelli della sezione di Isernia, sul sintetico di Casacalenda inizia la partita. Le squadre sono agguerrite e la Kalena, per due distrazioni difensive, passa in doppio svantaggio dopo soli 15 minuti di gioco. I padroni di casa, però, non si demoralizzano e non perdono la concentrazione. Spingono sull’acceleratore e chiudono i pugliesi nella loro metà campo. Al 25° è Ibrahim Coulibaly, con il suo potentissimo destro dal limite dell’area di rigore, a dimezzare lo svantaggio e a far esplodere di gioia il pubblico del comunale di Casacalenda. I ragazzi di Mister Anzivino ci credono e in molte occasioni si fanno pericolosi davanti alla porta del Torremaggiore senza concretizzare. Appena il direttore di gara dice di aver assegnato due minuti di recupero, per concludere la prima frazione di gioco, il centrocampista della Kalena, Piter Ramacieri, si porta a due metri dal limite dell’area di rigore e scaraventa la palla in rete lasciando tutti a bocca aperta e riportando in parità il risultato. Sul 2 a 2 finisce, così, il primo tempo.

Nella ripresa la musica non cambia, i kalendini pressano sempre di più e si spingono in avanti senza alcun timore. Al 4° minuto del secondo tempo, Dario Rettino calcia dalla trequarti una punizione, il pallone arriva in area di rigore e Giovanni Petruccelli, di testa, spiazza il portiere e insacca il gol del 3 a 2. Al 70°, Abdoulaye Jammeh, riceve la palla a centro campo, corre, scarta tutti, salta il portiere che gli è uscito incontro e, senza problemi, gonfia la rete del Torremaggiore per la quarta volta. Il pubblico è in delirio, la partita si fa coinvolgente, gli ospiti sono esausti e non stanno più dietro le furie rossonere. Mister Luigi Acquafresca effettua alcune sostituzioni per dare energia alla sua squadra e riescono ad arrivare in una occasione nell’area di rigore avversaria. Approfittando di un errore difensivo, gli ospiti segnano il loro terzo gol al 72° e portano il risultato sul 4 a 3. Quattro minuti dopo, però, è ancora Coulibaly che si porta in avanti lanciato da Jammeh, entra in area di rigore, dribbla la difesa avversaria e infila la palla all’incrocio dei pali con un tiro di classe che non da scampo al giovane portiere Vitarelli che non ci arriva. Sul 5 a 3 i giochi sembrano fatti. Invece al 90° arriva il quarto gol dei rossoblu. Dopo 5 minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale che consegna alla storia il risultato di 5 a 4 in favore della Kalena.

MISTER ANZIVINO A FINE PARTITA

“É stata una bella gara – dichiara Maurizio Anzivino allenatore della Kalena – Quasi sicuramente la migliore partita che abbiamo disputato dall’inizio del campionato. Siamo stati capaci di rimontare subito il doppio svantaggio ed abbiamo reagito con decisione e convinzione. I ragazzi sono stati bravissimi, abbiamo sprecato anche altre occasioni da gol. In tutti i novanta minuti di gioco, quattro errori abbiamo fatto e siamo stati puniti subendo altrettanti gol. In casa abbiamo una grinta che ci rende imbattibili. Dobbiamo solo sconfiggere la maledizione che ci accompagna fuori da Casacalenda che ci vede ancora a bocca asciutta. Sono molto orgoglioso della prestazione odierna, i ragazzi mi hanno veramente fatto emozionare e sono contento perché siamo riusciti a conquistare tutti e 3 i punti in palio che ci portano a quota 12 in classifica generale.”

La prossima sfida per la Polisportiva Kalena 1924 sarà, in casa, contro il Biccari il 17 novembre.