Questura di Campobasso e Istituto Comprensivo Igino Petrone insieme per “Fuoriclasse sulla scena del delitto”

14

CAMPOBASSO – La Scuola Secondaria di I grado “Igino Petrone” è lieta di annunciare la collaborazione con la Polizia di Stato per una LEZIONE da FUORICLASSE nella sceneggiatura didattica “Sulla scena del delitto”. L’Istituto “Petrone”, da due anni a questa parte, sperimenta quotidianamente l’innovazione didattica trasformando la scuola in un “paesaggio didattico” con i percorsi di “Didattica da…fuoriclasse”.

“Didattica da… fuoriclasse” è una vera e propria disciplina presente nel curriculum della scuola, che prevede laboratori di didattica attiva proposti da équipe di docenti e scelti da tutti gli alunni dell’Istituto, dall’infanzia alla secondaria, per ridisegnare la didattica, rompere gli schemi dell’aula tradizionale e proiettarsi all’esterno. I laboratori coinvolgono, nell’orientamento e nella crescita dei suoi giovanissimi e giovani studenti, anche le competenze proprie degli enti e delle associazioni presenti sul territorio, che cooperano alla creazione di “sceneggiature educative” trasversali alle discipline e focalizzate sullo sviluppo non solo delle competenze disciplinari, ma soprattutto delle abilità personali (soft skill) e della cittadinanza attiva.

“Sulla scena del delitto” è una delle nove sceneggiature in quattro tappe della scuola secondaria di I grado, scelta da 84 studenti di diverse classi che, divisi in 12 commissariati, si sono sfidati in un’esperienza di apprendimento stimolante tra indagini, scoperte, giochi di ruolo, gamification e scrittura creativa.

Il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica della Questura di Campobasso, con il supporto del Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica Campania e Molise, nell’ultimo appuntamento di giovedì 16 maggio, accompagnerà i giovani detective nella fase finale di questa avventura d’apprendimento. Gli esperti della Polizia di Stato, che hanno co-progettato il percorso didattico con i docenti della scuola, supporteranno i giovani detective nel mettere in pratica tecniche investigative, problem solving e acume logico su una vera e propria scena del crimine, guidandoli alla comprensione della complessità delle indagini e della molteplicità di competenze e profili professionali necessari per raggiungere un obiettivo importante come la risoluzione di un caso.

“Siamo entusiasti di questa collaborazione con la Polizia Scientifica”, ha dichiarato il Dirigente Scolastico, dott. Giuseppe Natilli. “Questa lezione sarà un’occasione unica per i nostri studenti per conoscere da vicino un lavoro importante e affascinante come quello della Polizia. Siamo certi che sarà un’esperienza molto istruttiva e coinvolgente”.

“Supportare la scuola nel formare e orientare i giovani studenti, preziosa risorsa del futuro, è una delle importanti missioni della Polizia di Stato” ha affermato il Questore di Campobasso, Dr. Cristiano Tatarelli. “E’ una delle attività che ci sta più a cuore”.

“Mettere a disposizione degli insegnanti e degli studenti le alte professionalità della Polizia” – sottolinea il Dirigente della Divisione Polizia Anticrimine della  Questura di Campobasso, Gianfranco La Monica – “per illustrare le tecniche e gli strumenti utilizzati per la raccolta e l’analisi delle prove sulla scena del crimine e dare l’opportunità ai ragazzi di partecipare a dimostrazioni pratiche e di porre domande agli agenti è davvero un’occasione formativa unica, immersiva ed orientativa. Siamo orgogliosi di questa collaborazione”.