Reyer Venezia – La Molisana Magnolia: dove seguire la diretta

13
anna togliani
Anna Togliani – photocredit: Elio Castoria

Mimmo Sabatelli chiaro sull’atteggiamento da tenere sul parquet: «La difesa dovrà rimanere il nostro cardine»

CAMPOBASSO – Torna a chiedere subito verdetti il torneo di Techfind Serie A1. Il massimo torneo cestistico in rosa, infatti, affronta – con la seconda giornata – il primo turno infrasettimanale della stagione. Reduci dalla due giorni dell’Opening Day a Cagliari, tutti i competitor cercheranno di avere ulteriori risposte nel novero di un mercoledì che si annuncia particolarmente intenso.

Dalla sua, forte della bella affermazione su Lucca, La Molisana Magnolia Campobasso è chiamata ad una trasferta sul parquet del ‘Taliercio’, l’impianto di gioco della corazzata Reyer Venezia, nel confronto d’apertura del turno, nonché uno dei due big match (l’altro è Schio-Sesto San Giovanni) in programma.

SCALATA DOLOMITICA – Per il coach dei #fioridacciaio Mimmo Sabatelli e per il gruppo rossoblù c’è la netta sensazione di un confronto per nulla agevole contro una delle big del torneo con cui, nella passata stagione, arrivò un successo storico all’Arena ed un’intensa serie nei quarti playoff.

«Parliamo di una gara difficilissima – rammenta il trainer campobassano – su di un campo ostico. Non vanno minimamente sottaciuti quelli che sono il valore e la storia di Venezia, ma noi faremo di tutto per metterli sino in fondo in difficoltà».

SORRISI E CONSAPEVOLEZZE – A dare manforte alle magnolie, che si sono allenate ieri nuovamente al PalaCus ed in mattinata partiranno alla vola di Venezia, ci sono, però, le belle sensazioni del confronto d’apertura contro Lucca.

Da un punto di vista fisico non si segnalano particolari situazioni problematiche sul versante rossoblù che, a livello, motivazionale sono uscite dall’appuntamento isolano «con tanti sorrisi – aggiunge Sabatelli – e l’ulteriore, peraltro forte, consapevolezza di quanto fatto e delle tante battaglie che ancora ci attendono in cui provare a fare del nostro meglio».

AVVERSARIA RINNOVATA – Sull’altro fronte, le campobassane troveranno un’avversaria che – quest’estate – ha dato vita ad un profondo restyling.

Del gruppo della scorsa stagione, infatti, sono rimaste unicamente Francesca Pan (peraltro al momento ancora alle prese con problemi fisici) e Sara Madera. Poi, il club lagunare ha riportato alla base due elementi già visti con la maglia reyerina (ossia le pivot Lorela Cubaj, reduce anche dall’esperienza in Wnba dell’ultima estate, e la formata di origini lettoni Laura Meldere). Accanto a loro sono arrivate il maggior prospetto in chiave azzurra, ossia la play di scuola Costa Masnaga Matilde Villa, le ex Ragusa Mariella Santucci (regista anche lei) e l’ala di passaporto finlandese Awak Kuier, la lunga statunitense proveniente da Sassari Jessica Shepard (miglior giocatrice della passata A1), la guardia Martina Fassina (rientrata in Italia dalla sua esperienza in Polonia) e due new entry per il campionato italiano come l’ala belga Antonia Delaere e l’esterna giapponese Yasuma Shiori, entrambe reduci dai Mondiali in Australia e difficilmente a referto nella circostanza. A guidare un simile mix ad altissimo potenziale un tecnico del calibro di Andrea Mazzon, coach plurititolato al maschile, che ha saputo entrare al meglio – nella scorsa stagione – anche al femminile ottenendo buoni risultati e venendo poi chiamato alla guida della nazionale under 20 in rosa con cui ha ottenuto un bronzo, a metà luglio, agli Europei di Sopron in Ungheria.

«Troveremo una squadra che ha ampiamente cambiato pelle – spiega ancora Sabatelli – ma che ha un valore assoluto. Sono molto forti ed hanno tante opzioni dalla loro. Per far bene sarà determinante dar vita ad una gara che rasenti totalmente la perfezione».

RICORDI RECENTI – Con certezza, però, il coach rossoblù non vuol prendere in considerazione quelli che sono stati gli ultimi precedenti tra i due club.

«Parliamo di squadre differenti – rammenta – sarebbe inutile pensare alla scorsa stagione, occorre, invece, proiettarci all’attuale e provare a disinnescare le difficoltà che senz’altro ci troveremo davanti».

PIANO PARTITA – In una gara dal sapore particolare per tre #fioridacciaio – la play Anna Togliani, l’esterna Martina Kacerik e la lunga Giuditta Nicolodi, tutte ex di giornata – a livello tattico, il mood in casa campobassana non muterà di una virgola.

«Non possiamo non essere diversamente – chiosa Sabatelli – dobbiamo difendere forte e cercare di limitare i loro punti di riferimento, così come abbiamo fatto contro Lucca in cui siamo riusciti a far uscire dalla partita Morrison. Sappiamo che, tra esterne e lunghe, saranno tante le difficoltà cui andremo incontro, ma nondimeno dovremo essere abili a sminare la situazione. In attacco, invece, sarà determinante alzare ulteriormente l’asticella rispetto al match d’apertura».

RIBALTA TELEVISIVA – La sfida del ‘Taliercio’, tra l’altro, godrà anche della diretta televisiva satellitare su Ms Channel (canale 814 del bouquet di Sky) e sarà il match ‘in chiaro’ del turno su Lbftv, la piattaforma pay di web streaming della Lega Basket Femminile.

FISCHIETTI DESIGNATI – A dirigere la contesa in quello che sarà il primo mercoledì di ottobre (il 5) con palla a due alle ore 19.30 sarà una terna composta dal triestino Enrico Bartoli, dal frentano Fulvio Grappasonno e dalla bolzanina Alexa Castellaneta.