Sesto Campano, false residenze per truffare le assicurazioni: venti persone denunciate

80

Avrebbero prodotto false documentazioni attestanti la loro residenza presso il comune isernino

foto CarabinieriSESTO CAMPANO (IS) – Nuova operazione dei Carabinieri per contrastare il fenomeno delle false residenze in provincia di Isernia.

Questa volta a finire nel mirino dell’Arma il comune di Sesto Campano, dove i militari della locale Stazione hanno scoperto che ben venti persone, tutte originarie di comuni della provincia di Napoli e Caserta, tra i quali Villaricca, Casoria, Afragola, Capua, Castel Volturno, Cancello ed Arnone, Trentola Ducenta, Casal di Principe, Frignano, Lusciano, Marcianise, Cesa, Santa Maria Capua Vetere, Sant’Angelo in Formis e Piedimonte Matese, che avrebbero prodotto false documentazioni attestanti la loro residenza presso il comune isernino, al fine di ottenere dalle compagnie assicurative dei veicoli a loro intestati, il pagamento di tariffe di gran lunga inferiori a quelle dei luoghi di origine.

Con quest’ultima operazione, salgono ad ottantuno le residenze fantasma scoperte dai Carabinieri in provincia di Isernia nel primo trimestre di quest’anno.