Si conclude il workshop formativo su “Nuova rappresentanza per nuove Relazioni Sindacali in Poste Italiane”

CAMPOBASSO – Si è concluso il corso di formazione organizzato da SLP-CISL Molise. Un’esperienza unica per gli oltre 40 partecipanti provenienti da tutta la regione Molise, sviluppatasi nelle giornate del 19 e 20 ottobre. L’importante evento formativo si è svolto nella splendida cornice di Casalbordino Lido, sul tema della Rappresentanza Sindacale e dell’evoluzione delle Relazioni Industriali nel Gruppo Poste Italiane Spa.

I lavori sono stati aperti dal Coordinatore SLP-CISL Molise Antonio D’Alessandro e dal Segretario Confederale USI Abruzzo Molise Maria Pallotta, mentre la direzione e le relazioni sono state affidate a Giacomo Di Pasquale Coordinatore Nazionale Formazione & Comunicazione SLP-CISL. Il Coordinatore Molise Antonio D’Alessandro, nell’aprire ufficialmente il workshop 2019, ha portato i saluti del Segretario Nazionale Maurizio Campus e di tutta la Segreteria Nazionale ed Interregionale, dando subito la parola al Segretario Maria Pallotta, il quale ha portato ai presenti il saluto del Segretario USI Leo Malandra e della relativa Segreteria.

Di seguito, il Coordinatore Nazionale della formazione SLP e direttore del corso, Giacomo Di Pasquale, ha dato l’avvio ai lavori spiegando le motivazioni che spingono un’organizzazione come l’Slp Cisl a fare formazione per i propri quadri e rappresentanti sindacali nei luoghi di lavoro. “Nella società della conoscenza, il tratto distintivo per ogni organizzazione è il sapere, Per questo motivo rappresentare e imparare sono due processi ineludibili per tutti i rappresentanti sindacali ad ogni livello – ha affermato Giacomo Di Pasquale – Da qui la necessità di avere momenti di formazione per aggiornare e ampliare il proprio bagaglio di conoscenze, informazioni e competenze attraverso il long life learning”.

I 40 partecipanti al Campo Scuola, suddivisi in gruppi di lavoro, hanno approfondito i temi proposti elaborando mappe concettuali, analisi di caso, questionari sulla Rappresentanza e sul Diritto Sindacale alla luce delle ultime evoluzioni legislative e contrattuali nel Gruppo Poste Italiane. Altro argomento il fine della scelta di aderire ad una organizzazione, di condividere identità, vision e missione attraverso ideali di giustizia ed equità sociale sono stati alla base delle risultanze dei lavori presentati, in quanto mai come ora è necessario ricostruire il rapporto fra evoluzione tecnologica e tutela del lavoro.

Attraverso l’analisi SWOT, strumento di pianificazione strategica di valutazione di punti di forza, debolezze, opportunità e minacce, i partecipanti hanno proseguito in plenaria il confronto sul tema e in gruppo sulla rappresentanza e rappresentatività. Il campo scuola ha avuto il culmine nell’intervento di Antonio D’Alessandro che ha esordito dicendo: “questa formazione è solo il primo passo del cammino formativo, l’inizio di un percorso. Vi auguro che sia il primo passo di una lunga militanza all’interno del Sindacato, magari anche in veste di Dirigenti. Siamo un grande Sindacato, ma anche una grande famiglia, in cui il valore più importante è lo stare insieme”.

La Cisl e l’Slp hanno sempre inteso investire fortemente sulla formazione e sulla persona, in quanto imparare e rappresentare sono due processi ineludibili. Competenze e conoscenze sono alla base della contrattazione, strumento privilegiato di tutela sindacale. Sono necessarie gambe per raggiungere i lavoratori, testa per promuovere idee, cuore perché ci sia sempre la necessaria passione!

A conclusione del corso possiamo dire che tutti i partecipanti sono andati via con un po’ di malinconia ma con la consapevolezza di aver trascorso due giorni eccezionali in termini formativi e relazionali. È stato un esercizio formativo unico che ha toccato temi importanti e determinanti nel nostro presente, ma soprattutto potranno esserlo nel nostro futuro, in quanto i corsisti, al ritorno nei propri territori, faranno tesoro delle conoscenze acquisite in questi giorni e di sicuro condivideranno con i colleghi il sapere, le informazioni e le indicazioni acquisite e, soprattutto, il grande entusiasmo per un’esperienza unica ed indimenticabile.