Something Else, il 10 dicembre a Termoli per celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti Umani

75

something-elseTERMOLI – Appuntamento sabato 10 dicembre a Termoli per Something Else, iniziativa organizzata per celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti Umani dal gruppo Molise del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Scopo della giornata è approfondire la tematica delle libertà di stampa, della libertà d’espressione e del diritto di tutti a prendere parte alla vita culturale, unendo l’elemento della parola/scrittura con quello dell’immagine.

L’evento prevede il coinvolgimento di diverse personalità sia in ambito artistico che nell’ambito della comunicazione giornalistica regionale, e sarà articolato in due momenti.

La prima parte dell’evento, che vedrà il coinvolgimento degli studenti, è pensata come un “laboratorio dell’informazione” che si propone di sviluppare competenze non formali circa la capacità di accedere alle notizie, saper individuare le notizie corrette, orientarsi nel mondo dell’informazione, in particolare quella diffusa tramite web.

La seconda parte vedrà il coinvolgimento di testimoni privilegiati che possano raccontare il tema “libertà di stampa, diritti umani e democrazia” sotto forma di “ted talk”. I “talk”, nati con l’obiettivo di far circolare “idee degne di essere diffuse” (ideas worth spreading), saranno incentrati sull’esperienza professionale e personale dei relatori, tramite un linguaggio non convenzionale, diretto e informale.

All’interno della manifestazione si alterneranno agli interventi degli ospiti quelli del Comitato UNESCO Giovani Molise.

Something Else, si inquadra nell’ambito dei diversi eventi che, in tutta Italia, il Comitato Giovani UNESCO ha organizzato per celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti Umani, in modo capillare e coordinato, su tutto il territorio nazionale.

“Crediamo che i valori e gli ideali alla base di questa importante iniziativa internazionale, debbano essere promossi anche e soprattutto tra i giovani. Quest’anno abbiamo deciso di affrontare, all’interno della Giornata, il tema particolarmente attuale della libertà di stampa e di espressione” commenta Paolo Petrocelli, Presidente del Comitato Giovani. “Siamo infatti convinti che attraverso l’educazione al confronto e l’accesso diretto alla cultura e all’informazione, si possano formare giovani responsabili più consapevoli dei propri diritti e di quelli degli altri. In questo senso, la Giornata Mondiale rappresenta un’importante occasione per favorire questo dibattito in tutto il Paese”.

UNESCO Giovani promuove l’evento anche sui canali social ufficiali (pagina Facebook, Twitter e Instagram) tramite gli hashtag #UNESCOgiovani, #HumanRightsDay, #Standup4HumanRights, creati appositamente per la giornata. Previsto anche un contest fotografico su Instagram: per partecipare basta postare un’immagine che esprima il concetto di libertà di stampa e di espressione seguito dagli hashtag della giornata internazionale e @unescogiovani.

UNESCO GIOVANI MOLISE inoltre da la possibilità a tutti gli studenti di intervenire direttamente all’evento anche attraverso l’elaborazione di opere d’arte, componimenti letterari, musicali, fotografie o qualunque mezzo possa permettere la “libera espressione individuale ” al tema promosso.

UNESCO GIOVANI – Oltre trecento giovani tra i 20 e i 35 anni, fra cui studenti, ricercatori, artisti, professionisti, manager e imprenditori: sono loro l’anima del Comitato giovani della Commissione Nazionale italiana per l’UNESCO. Costituitosi nel 2015, il Comitato Giovani ha l’obiettivo di supportare le attività della Commissione nel campo dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione.

PROGRAMMA COMPLETO

– START ORE 10.30

INTERVENTO di Apertura a cura di Liliana Desiata
Comitato UNESCO Molise
La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

“laboratorio dell’informazione” rivolto agli studenti
a cura di
Giuseppe Lanese
Giornalista, comunicatore e formatore. Responsabile comunicazione e coordinatore MIUR-USR Molise.

– ORE 12.00 “TALK”

INTERVENTI
Nicoletta Di Pinto
Referente regionale Comitato UNESCO Molise
L’educazione alla libertà.

Antonio Celio: Giornalista -LAFONTE.TV-
Liberta di stampa VS libertà della stampa: opportunità e pericoli del web.

Gilda Falcone
Comitato UNESCO Molise
La cultura e il lavoro: strumento di espressione del territorio.

Nicola Di Bello
Comitato UNESCO Molise
140 caratteri

Paolo De Chiara: Giornalista e scrittore -Restoalsud: quotidiano on line –
Il libro. Più libero ma meno letto: il veleno del Molise.

Franco Valente: architetto, scrittore ed esperto di storia dell’arte regionale.
Il diritto dei monumenti alla propria difesa.

Maria Teresa Palombo
Comitato UNESCO Molise
Diritto di critica.

Piernicola Maria Di Iorio Docente universitario, curatore e organizzatore di mostre e seminari.
Libertà di espressione attraverso l’arte.