Suicidio madre di Agnone, annullata la ‘Ndocciata del 24 dicembre

94

la-ndocciataAGNONE – Non si svolgerà ad Agnone la tradizionale ‘Ndocciata del 24 dicembre, in segno di lutto per la morte della 38enne del posto che si è tolta la vita a Roma, gettandosi nel Tevere; delle due gemelle di appena sei mesi con cui la donna era uscita di casa all’alba non c’è traccia.

La decisione di annullare la manifestazione è stata assunta, all’unanimità, dal Consiglio comunale del paese altomolisano.

“Il dramma è di tutta la comunità, non solo dei suoi familiari – ha dichiarato il sindaco – perché sono figli della nostra terra. Quello che è accaduto merita un momento di intensa riflessione ed essa può avvenire solo annullando un evento che rappresenta le nostre radici”.

La donna – secondo quanto si apprende – si era trasferita a Roma, temporaneamente, per affrontare una gravidanza difficile.