Trovato il cadavere di Victorine Bucci, la donna scomparsa da dicembre

147

TERMOLI – A oltre un mese di distanza dalla scomparsa è stato trovato il cadavere di Victorine Bucci, 42 anni, chiuso all’interno della sua auto, una Panda rossa, individuata sui fondali del porto di Termoli, davanti la punta del molo sud: l’intervento risolutivo dopo settimane è stato quello dei sub dei Carabinieri di Pescara, secondo le direttive del colonnello Raffaele Iacuzio, Comandante della Compagnia Carabinieri di Larino, coordinati dal Procuratore capo frentano Isabella Ginefra.

La vettura è stata trovata capovolta sul lato passeggero: il ritrovamento è avvenuto poco prima delle 17 di oggi. Sul posto è arrivato lo stesso procuratore Ginefra, che si è fermata sulla banchina a colloquio con i sub e i militari di Larino, visionando anche i video effettuati dai subacquei. L’area era già stata visionata dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

Oggi erano riprese alle 9 nel porto di Termoli le ricerche di Victorine Bucci, residente a Larino, della quale non si avevano più notizie dal 18 dicembre 2019; sparita anche la sua auto, una Panda rossa. I sub dei Carabinieri di Pescara si erano immersi nelle acque del molo sud per scandagliare i fondali fino al molo di nord-est, l’imbarco per le Isole Tremiti (Foggia). L’unica traccia in mano agli inquirenti era un cellulare di Victorine trovato sugli scogli subito dopo la sua scomparsa.