Bollette pazze dell’acqua, monta la protesta all’ufficio acquedotto

CAMPOBASSO – Monta la protesta a Campobasso dopo l’invio da parte della società ‘Ica Creset’, esterna a Palazzo San Giorgio, delle bollette relative ai canoni idrici.

Ieri mattina in tanti hanno raggiunto gli uffici del servizio acquedotto del Comune per chiedere chiarimenti su quanto sta accadendo. Molti cittadini hanno lamentato discrepanze tra l’ultima lettura del contatore e quella precedente ed errori nella fatturazione.

Già prima dell’apertura degli sportelli al pubblico diverse persone si sono messe in attesa del loro turno, ma la protesta ha preso vigore anche a seguito dei tempi lunghi per ottenere risposte.