Massimo Laboccetta, insignito della medaglia mauriziana al merito

Il Luogotenente dei Carabinieri negli ultimi anni è stato comandante della Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia

Massimo Laboccetta, insignito della medaglia mauriziana al meritoISERNIA – Ha lasciato il servizio attivo da qualche mese, dopo quarant’anni di servizio nell’Arma, il Luogotenente Massimo Laboccetta, che negli ultimi anni è stato comandante della Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia. In questi giorni è stato insignito dal Presidente della Repubblica su proposta del Ministro della Difesa, della medaglia mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare.

Il Luogotenente Laboccetta, ancora non maggiorenne, ha frequentato la scuola militare Nunziatella di Napoli, e poi il corso sottufficiali nell’Arma dei Carabinieri. Impiegato nei primi anni di servizio nella linea territoriale, nel 1980 partecipa alle operazioni di soccorso delle popolazioni colpite dal terribile terremoto dell’Irpinia, per la quale verrà insignito di una medaglia di benemerenza.

Nella seconda metà degli anni ottanta presso la settima sezione antimafia di Palermo, conduce indagini su organizzazioni malavitose collaborando anche con il giudice Giovanni Falcone. Negli anni novanta il trasferimento ad Isernia dove è prima comandante del Nucleo Operativo e poi responsabile della sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Isernia.

Una breve parentesi al comando del Nucleo Informativo prima di approdare all’ultimo incarico di comandante della Centrale Operativa.