Scontro al vertice: i guerrieri bianconeri del Venafro vincono un’altra battaglia

VC5VENAFRO – Sabato 16 Gennaio 2016 sul parquet del Palazzetto di via Pedemontana, per la prima giornata di ritorno del Campionato di Serie C1, si è giocato lo scontro al vertice fra i bianconeri del Venafro Calcio a 5 e il Santa Croce del Sannio. Sono i padroni di casa a conquistare i tre punti, con i quali volano in vetta alla classifica a cinque lunghezze dal Santa Croce e dalla Miki Mike.

Con un secco 6 a 3 i venafrani mettono una seria ipoteca sul finale del Campionato, anche se Coach Nini raccomanda cautela e modestia, visto che il campionato è ancora lungo.

Per la prima volta in questa stagione Coach Nini è soddisfatto con lode dalla prestazione dei suoi, soprattutto da quello che hanno espresso nel primo tempo, terminato due a zero a favore dei padroni di casa: “I ragazzi oggi hanno giocato una grande partita, sotto tutti i punti di vista: tattico, mentale, fisico. Un primo tempo perfetto, mentre nel secondo siamo stati condizionati dal fatto di essere arrivati troppo presto al quinto fallo, cosa che ci ha tolto un po’ di quella aggressività e di pressione in avanti. Abbiamo difeso molto bene e sfruttato anche abbastanza bene le ripartenze”.

Delle tre reti del Santa Croce, infatti, solo una è stata realizzata su azione, una su rigore e una su tiro libero. Di Paolo, estremo difensore dei bianconeri, dopo la finale di Coppa Italia, anche oggi ha parato un tiro libero.

Conclude Coach Nini: “Abbiamo vinto questa battaglia, ma non la guerraIl campionato è ancora lungo ma questa partita era importante. Abbiamo conquistato i tre punti, e l’abbiamo fatto anche in una maniera sublime. Devo dire che per la prima volta in questo campionato sono completamente soddisfatto della prestazione dei ragazzi! Soddisfatto e contento!”.

Le reti del Venafro sono state realizzate da Nardolillo e Delli Carpini, ognuno con una bella doppietta, e da Cimino e Francesco Valvona.