Aggressione al Presidente Toma e a Tiberio, la nota di Gravina

65

sindaco gravinaCAMPOBASSO – Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, non appena venuto a conoscenza dell’atto di violenza verbale e fisica che ha avuto come vittime, in pieno centro cittadino, il Presidente della Regione Molise, Donato Toma, e il suo consigliere e collaboratore, Mauro Tiberio, ha voluto subito lanciare un segnale di condanna chiaro e incontrovertibile su quanto accaduto.

“Siamo di fronte ad atteggiamenti, gesti e parole che vanno condannati nella loro forma e nella loro sostanza, sempre e comunque, e che non appartengono alla dimensione morale e culturale della nostra città. – ha dichiarato il sindaco Gravina – A nome mio personale e dell’Amministrazione comunale tutta, esprimo la nostra solidarietà al Presidente della Regione, Donato Toma e al suo consigliere, Maurizio Tiberio, restando profondamente dispiaciuto per l’attacco che hanno dovuto subire. Ne approfitto anche per ricordare che a Campobasso non c’è posto per gesti e parole di odio e per chi ne fa uso”.